SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cambiano le modalità di presentazione della domanda di assegno nucleo familiare. Il Patronato Inapa della Confartigianato di Macerata – Ascoli Piceno – Fermo è in grado di assistere tutti gli interessati, seguendo la nuova modalità. Infatti, secondo la circolare dell’Inps n. 45/2019, le domande di assegno dovranno essere inviate esclusivamente – già dal primo aprile  – in modalità telematica; contestualmente non saranno più accettate, da parte del datore di lavoro, le domande cartacee.

La Confartigianato Macerata-Ascoli Piceno-Fermo, per voce del Servizio Caf, inoltre, fa sapere che presso gli uffici del territorio (ad Ascoli Piceno in viale Vellei, 16/B e a San Benedetto del Tronto in via Bezzecca, 30) è possibile presentare la documentazione per l’elaborazione dell’Isee e del modello 730 che, per la corrente annualità ha recepito le novità introdotte dalla Manovra fiscale di fine 2018, tra cui il nuovo termine di presentazione, fissato al 23 luglio per tutti (eccetto nel caso di presentazione al sostituto d’imposta).

Il Caf Confartigianato è a fianco degli artigiani e di tutti quei contribuenti che necessitano dell’assistenza fiscale fornita da un centro abilitato.

Qui i recapiti sul territorio provinciale:

  • Ascoli Piceno: 0736.336402
  • San Benedetto del Tronto: 0735.81195

Gli uffici sono a disposizione, previo appuntamento, per fornire tutte le informazioni anche sul Reddito di Cittadinanza, pensioni “Quota 100” e riscatto della laurea.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.