SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dalle prime ore del 7 maggio i carabinieri del Comando provinciale di Ancona e quelli di Teramo hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Ancona, su richiesta della Procura.

Destinatarie delle misure sono quattro donne di origine rom. Sono accusate di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti pluriaggravati, in concorso e indebito utilizzo di carte di credito e di pagamento.

Le indagini, durate sei mesi, sono state condotte dal nucleo operativo e radiomobile di Osimo e hanno consentito di risalire alle quattro donne in relazione a 24 furti in appartamento ai danni di persone anziane in varie regioni nelle province di Ancona, Rimini, Teramo, Ascoli Piceno, Viterbo, Rieti, Roma, Pesaro Urbino, Fermo, Forlì Cesena e Firenze.

Ecco altri importanti aggiornamenti sulla vicenda

San Benedetto, Ascoli e Monsampolo: ecco dove hanno rubato le quattro donne arrestate a Martinsicuro e ad Alba Adriatica

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.