MARINA PALMENSE – Incredibile e assurda vicenda accaduta nella serata del 5 maggio a Marina Palmense, nel Fermano.

Agenti della Polizia Stradale di Porto San Giorgio hanno denunciato in stato di libertà, per il reato di danneggiamento aggravato, un cittadino marocchino di 46 anni, regolare sul suolo italiano. 

Rispondendo ad una chiamata di un cittadina, che al 113 chiedeva l’intervento immediato perchè a suo dire le stavano rubando il veicolo, è intervenuta la Polizia Stradale di Porto San Giorgio sul posto dove il mezzo era in sosta. 

All’interno dell’abitacolo vi era un soggetto in stato di forte agitazione, ubriaco, che preso dal panico, non riusciva ad uscire dal l’autovettura fino all’intervento della proprietaria che apriva il veicolo con il telecomando.

Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che il soggetto si sarebbe introdotto all’interno del veicolo per riposare, approfittando di una portiera non chiusa e successivamente al suo risveglio, ancora sotto l’influenza dell’alcool, non riusciva più ad uscire a causa delle portiere bloccate, preso dal panico usava degli oggetti presenti all’interno del veicolo per rompere il pannello posteriore e guadagnare l’uscita ma senza riuscirci.

Inevitabile il deferimento.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.