FERMO – Le interviste del post partita a Fermo, dove i rossoblu hanno vinto per 3-1 chiudendo noni il campionato in attesa di sapere il suo avversario ai playoff (dipende dalla finale di Coppa Italia fra Monza e Viterbese). Vicenza o Sudtirol i possibili abbinamenti.

Giuseppe Magi: “Turnover? Si ma non voluto perché Ilari era affaticato ad esempio. I miei ragazzi hanno dimostrato di essere dei grandi professionisti, Caccetta in primis. Certi risultati vengono dall’atteggiamento positivo di chi ha giocato meno, questo facilita il mio lavoro e stimola il gruppo. La squadra ha dato dei segnali che ci fanno ben sperare in vista dei playoff. Dove andremo andremo (Vicenza o Bolzano)possiamo fare bella figura se non ci sentiamo appagati da questo derby vinto. Allettato dalla possibilità di incontrare il Vicenza di Renzo Rosso (suo presidente a Bassano l’anno scorso) o prefrisce il Sudtirol? Quest’anno sono messo di fronte a incroci col mio passato. Il Sudtirol è abituato a giocare i playoff e il Vicenza ha grande organico, non saprei chi scegliere fra le due. Fino all’8 maggio mi tocca studiare due squadre, il Vicenza lo conosco un po’ meno ed è la prima che guarderò da domattina”.

Luca Cecchini: “Sono felice molto di più per la prestazione della squadra che per il mio gol anche se una carica in più questa rete me la dà perché sono stato a lungo fermo e quando sono entrato un po’ ho sentito la lunga assenza. Attendiamo di sapere che avversario ci tocca ma siamo in forma e in fiducia, quindi non ci poniamo limiti. Cosa è cambiato nella Samb? Il mister ha portato delle idee di gioco, subito assorbite, e i risultati si vedono”.

Flavio Destro: “Il percorso della Fermana in questo campionato è stato grande, forse oggi un po’ offuscato da questa sconfitta. Per i playoff dobbiamo recuperare un po’ di smalto. In questa partita potevamo fare di più. Serve essere più determinati in certe occasioni, oggi un po’ disattenti su alcuni episodi”.

Marco Comotto: “E’ stata una partita con diverse occasioni ma il 3-1 secondo me è troppo largo. Il primo tempo in equilibrio con il solo gol loro che è stato un episodio. Adesso stiamo provando ad attaccare un po’ di più e forse oggi abbiamo concesso un po’ troppo. Ma per andare avanti ai playoff bisogna fare così”.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.