SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Primo tavolo tecnico in attesa dell’evento delle Frecce Tricolori a San Benedetto. In Comune, alla presenza del sindaco Pasqualino Piunti e dei suoi collaboratori, tra cui l’assessore Filippo Olivieri e il consigliere comunale Carmine Chiodi, erano presenti anche i rappresentanti delle categorie commerciali e turistiche come Antonia Fanesi, Fausto Calabresi, Maria Angellotti e Giuseppe Ricci.

Antonio Marangoni dell’Aereoclub Piceno ha avuto modo di fornire i primi dettagli dell’evento che si svolgerà a San Benedetto domenica 9 giugno: “Ho notato molta attenzione e partecipazione sia da parte dell’amministraziona comunale che da parte degli altri intervenuti – spiega – Ho precisato alcune questioni tecniche e organizzative, che poi in seguito verranno dettagliati con l’apertura di tavoli per il settore commerciale e quello marittimo, che coinvolge in primis la Capitaneria di Porto”.

L’esibizione avrà inizio alle 0re 15.30 fino alle 18.30, quando la pattuglia acrobatica terminerà le sue apprezzate evoluzioni. Il tratto interessato si sviluppa per una lunghezza di quattro chilometri, a partire dal Molo Sud di San Benedetto, fino dunque alla rotonda di Porto d’Ascoli, per due chilometri di profondità a partire dalla linea della spiaggia. Gli aerei viaggeranno ad una velocità fino a 350 nodi.

“Durante l’esibizione sarà interdetto il transito di imbarcazioni o anche di persone nello specchio d’acqua interessato – continua Marangoni – Questo non per motivi di sicurezza ma perché i piloti necessitano di punti di riferimento a terra ben precisi e quindi non vi possono essere interferenze di alcun tipo”.

In seguito si faranno appunto altri incontri che entreranno nel dettaglio preciso dell’evento fino al parere finale della Prefettura.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.