SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ andata male, alle prime ore del 17 aprile, il tentativo di una persona di trafugare oggetti e altro da un noto locale sambenedettese.

Verso le ore 4.39 di stanotte è scattato l’allarme presso la centrale operativa della Fifa Security a Porto d’Ascoli: il segnale giungeva dal Jonathan, situato in viale delle Tamerici di fronte alla statua del Pescatore.

L’operatore in servizio, attraverso le telecamere della videosorveglianza, ha notato un soggetto, 34enne originario della Puglia, di Manfredonia, che stava riempiendo delle buste con bottiglie di birre e oggetti vari.

A questo punto è stata mandata sul posto una pattuglia della vigilanza privata. Il ladro era ancora all’interno del locale. Nel frattempo è stato avvisato anche il Commissariato di San Benedetto ed infatti sul luogo era giunta anche una Volante.

Il malvivente è stato arrestato e portato in Commissariato, non con poca fatica (un poliziotto è stato costretto alle cure dei sanitari), per gli accertamenti di rito. Anche l’operatore della Fifa Security si è recato negli uffici della Polizia per la deposizione della segnalazione, decisiva per il fermo del ladro e il recupero della refurtiva.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.