MONTEPRANDONE – Chiusa la stagione della prima squadra, arrivata quinta nel girone Marche-Abruzzo di serie B, adesso riflettori puntati sul settore giovanile dell’HC Monteprandone. In particolare sull’Under 15, che si prepara a vivere una Pasqua alternativa.

E sarà un bel modo di mangiare l’uovo per i ragazzi guidati da coach Andrea Vultaggio, che parteciperanno alla prima edizione dell’Easter Handball Cup, torneo internazionale patrocinato dalla FIGH e riservato alle categorie Under 17, U15 e U13 maschili e femminili. Ventitré le squadre iscritte. E campi di gioco nelle tre palestre dei Comuni di Imola, Mordano e Sant’ Agata sul Santerno.

L’Under 15 monteprandonese, reduce dal 27-25 a Chiaravalle, successo che è valso ai blu il secondo posto finale in campionato, partirà per la Romagna venerdì. La prima partita sabato alle 8.40, a Mordano, contro Parma. A seguire, alle 9.20, la sfida all’Handball Romagna. Nel pomeriggio, alle 14, stavolta però a Imola, il match contro l’Estense Ferrara e alle 16.40 il quarto impegno con Belluno. E ancora: a Pasqua sveglia puntata presto, perché alle 8.40 l’Under 15 blu sarà di nuovo in campo, a Mordano, con la Pallamano Crenna. Stessa palestra per l’impegno delle 12 contro Sassari. Si disputerà a Imola, invece, il derby con Camerano delle 14.40. Alle 18.40 la finale per il primo posto, a Mordano; quella per il terzo stesso orario, ma a Imola.

La formula di svolgimento del torneo prevede una fase eliminatoria, di sola andata, con annesse semifinali e finali delle tre categorie. Per l’U15 tempi unici da 30 minuti con un time out di un minuto per squadra.

I ragazzi di coach Vultaggio rientreranno a Monteprandone il 23 aprile.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.