SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In una domenica di pioggia la FI.FA. Security Unione rugby San Benedetto deve abbandonare le, se pur minime, residue speranze di promozione sul campo di Formigine.

Il terreno di gioco reso fangoso dalle condizioni atmosferiche non agevolano la squadra del duo Laurenzi Alfonsetti che esprime il meglio di se quando può giocare  in velocità con passaggi alla mano, comunque la formazione, con una rosa ristretta all’osso da infortuni e assenze di vario genere, ha messo in campo tutte le energie fisiche e mentali per avere ragione di un avversario determinato e aggressivo al limite del regolamento ma purtroppo commette sempre gli stessi errori in fase difensiva, che come nelle precedenti trasferte, ne pregiudicano risultato e prestazione.

Da adesso la FI. FA Security sarà chiamata ad onorare il campionato nelle restanti giornate fino al temine dello stesso a partire dalla prossima partita che vedrà la neo promossa Imola rugby scendere in campo al Mandela, sarà un’occasione e uno stimolo per la squadra chiamata ha fornire una prestazione di spessore  per così dimostrare di avere le capacità e gli attributi per lottare per più ambiti traguardi.

La formazione scesa in campo: Scarpantonio, Ghidini, Valeri, Fulvi, Celani, Scipioni, Alesiani, Alesi, Pellei, Zazzetta, Patragnoni , Muratore, Del Prete, Coppa, Mignucci.  A disp. Alemanno, Benigni, Felici, Tosti.

Nella mattinata sono scese in campo in trasferta l’under 14 e l’under 16 con i pari età dell’ Unione rugby Orvietana, con dei risultati alterni  che comunque lasciano ben sperare una crescita in generale delle formazioni giovanili.

Il prossimo turno, dopo la sosta pasquale, del 28 aprile  vedrà la FI.FA. Security Unione rugby San Benedetto impegnata come già detto in casa contro l’Imola rugby, mentre l’Under 16 e l’Under 14 giocheranno in anticipo il 25/04/2019 al Mandela a partire dalle ore 11 sempre con l’Orvietana rugby.

Per l’occasione la società, vista la giornata di festa, ha organizzato una manifestazione di carattere gastronomico  definita “Asado Party “ dove tutti gli appassionati e non sono invitati a partecipare .


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.