GROTTAMMARE – L’amministrazione comunale di Grottammare ha recentemente stabilito la destinazione dei 100 mila euro di fondi ministeriali assegnati al Comune sulla base della Legge di Bilancio 2019 (30 dicembre 2018, n.145) che, all’art. 1 comma 107, dispone  che le risorse (attribuite ad ogni ente in base alla popolazione) vengano utilizzate per investimenti migliorativi della sicurezza del patrimonio pubblico.

La somma verrà utilizzata per l’esecuzione di tre importanti opere, già programmate:

-la messa in sicurezza della scuola per l’Infanzia di via Battisti, dove verranno risolti i problemi di infiltrazione dal terreno mediante un intervento di risanamento della struttura;

-la messa in sicurezza della palestra del plesso scolastico di via Toscanini, per il ripristino dell’impermeabilità del tetto soggetto a infiltrazioni meteoriche;

-il consolidamento del tratto di strada in via Sant’Agostino, che a fine dicembre aveva manifestato instabilità gravitazionale.

“Non potevamo fare altro che destinare queste risorse ad alcune priorità degli edifici e delle strade cittadine – affermano il sindaco Enrico Piergallini e l’assessore alle opere pubbliche Manolo Olivieri – . Fondi utilissimi, peccato siano pochi: la sfida per Grottammare e per molte altre città d’Italia nei prossimi anni sarà proprio la messa in sicurezza e la manutenzione straordinaria del patrimonio pubblico. Una sfida che per la sola Grottammare non si limita a cifra a 5 zeri. Mi auguro che il Governo acceleri  su questa strada dell’impulso alle spese di investimento”.

Condizione essenziale per non perdere il contributo è che l’esecuzione dei lavori abbia inizio entro il 15 maggio 2019. Gli uffici tecnici comunali di riferimento hanno già avviato le procedure per l’individuazione delle imprese ai fini dell’affidamento dei lavori.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.