PORTO SANT’ELPIDIO – E’ stato colto in flagranza di reato mentre vendeva della sostanza stupefacente ad un giovane. 80 euro la somma pattuita.

Per questo è stato arrestato a Porto Sant’Elpidio, il 14 aprile, un uomo, italiano di Sant’Elpidio a Mare, classe 1967, dai carabinieri locali. I militari sono intervenuti e hanno bloccato, non con poca fatica, il “pusher”. Il ragazzo, minorenne, è stato segnalato alla Prefettura. Nell’operazione è stata sequestrata la droga, marijuana, e anche la somma di 180 euro, provento dell’attività illecita.

I carabinieri, da circa un paio di mesi, avevano notato lo spacciatore aggirarsi nei luoghi di aggregazione per i più giovani ovvero lungomari, parchi e a ridosso delle scuole per vendere la marijuana.

La persona fermata inoltre è recidiva e ha un “curriculum” di tutto rispetto: è stato denunciato varie volte tra il 2018 e 2019 per possesso di marijuana, hashish e cocaina ma anche per resistenza a pubblico ufficiale.

E su di lui pendeva l’obbligo di firma presso i carabinieri di Porto San Giorgio. Dopo tutti gli accertamenti del caso e il blitz del 14 aprile, il Pm del Tribunale di Fermo ha deciso per il trasferimento in carcere di Fermo.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.