SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mirate attività di indagine del Commissariato di San Benedetto del Tronto hanno permesso di identificare due soggetti, autori rispettivamente di danneggiamenti ad auto in sosta nelle vie cittadine (fatto quest’ultimo accaduto durante un recente fine settimana allorquando venne segnalato un soggetto intento a divellere alcuni specchietti laterali ) e ad un furto in un appartamento situato al centro.

Nel primo caso con l’ausilio delle immagini estrapolate dai circuiti di videosorveglianza di alcuni locali posti nella zona, si riusciva a risalire all’autore dei danneggiamenti grazie all’identificazione del soggetto, notato alcuni giorni dopo da operatori della Squadra Volante durante il loro consueto pattugliamento diretto al controllo del territorio.

Nel secondo caso, gli accertamenti operati nell’immediatezza e soprattutto quelli effettuati dal personale della Polizia Scientifica del Commissariato hanno permesso di identificare un cittadino albanese quale autore del furto in appartamento.

Entrambi i soggetti sono quindi stati denunciati all’Autorità Giudiziaria. Il cittadino albanese, non essendo residente a San Benedetto, è stato proposto al Questore di Ascoli Piceno per l’applicazione della misura di prevenzione del divieto di ritorno. 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.