SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Della partita di domenica ci teniamo la prestazione e, anche se non abbiamo fatto punti, la dobbiamo ripetere contro l’Albinoleffe”. A parlare è Andrea Sala, il portiere rossoblu che si avvicina alla sfida contro l’Albinoleffe in cui i rossoblu dovranno tornare a fare tre punti anche se non potranno schierare il croato Celjak, squalificato.

Sul cambio di allenatore: “La squadra c’è sempre stata sia con Roselli che con Magi dobbiamo solo vincere, perché i tre punti mancano da un bel po’”. Cosa è mancato nella partita di Bolzano? “Forse un po’ di compattezza, in quei casi, nei finali di partita bisogna stare più attenti per portare a casa i punti” dice alla stampa il portiere rossoblu.

Playoff ancora un obiettivo concreto? “Dobbiamo sempre andare in campo per portare a casa i punti. I playoff sono un obiettivo vivo, è una meta sia personale che per la società”. Sul calo di prestazioni nella seconda parte di stagione: “In questo campionato abbiamo speso tante energie, c’è stato poco turnover quando eravamo in emergenza e forse qualcuno sta pagando il fatto di aver giocato molto”.

Sala parla della sua stagione, un po’ un saliscendi. “La mia stagione è stata altalenante, l’ultima partita è stata positiva ma dobbiamo guardare alla stagione in generale. Io mi sono sempre allenato a mille, è giusto che ci sia competizione fra i portieri, per mantenere alta la concentrazione”.

Sull’Albinoleffe: “Loro giocano molto bene a calcio, portando via i tre punti saremmo più sicuri anche per centrare la salvezza. Ma l’aspetto mentale sarà importante, dobbiamo restare concentrati per 90 minuti”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.