SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quarto evento per Esperienze d’Arte 2019 e quarto sold out anticipato. D’altronde, come poteva essere diversamente se giovedì 11 aprile arriverà un’artista del calibro di Marina Rei?

La risposta del pubblico, non solo sambenedettese ma proveniente da tutta la regione ed in alcuni casi anche da oltre i confini, dice che Ilenia Pallottini e Dajana Petrini si sono davvero superate quest’anno e che Gianni Schiuma ancora una volta ci ha visto lungo, confermando per il secondo anno il suo coinvolgimento in questo calendario di eventi unico per genere e formula sul nostro territorio.

E così, dopo Spagna, Emanuela Aureli e il Maestro Mogol, il poker di artisti da stropicciarsi gli occhi si conclude calando sul tavolo l’asso Marina Rei. Una che ha fatto del ritmo e delle tonalità “nere” la propria marca distintiva. Quella della cantante romana è una voce inconfondibile. Calda, sensuale, ma anche graffiante, capace di plasmarsi alla perfezione non solo sulle note della musica, ma anche sulla storia che ogni canzone nasce per raccontare. Difficile trovare un altro talento così in grado di trasportare chi lo ascolto nel piano emozionale del brano eseguito.

Marina Rei ha anche un’altra particolare attitudine che la rende unica: il suo amore per le percussioni. Il suo anche in questo caso è un talento travolgente. Se ci fai caso e riprendi alcuni dei suoi successi, da La Primavera a T’innamorerò, da Inaspettatamente a Pazza di te, batteria e percussioni hanno sempre fatto parte di ogni suo successo.

C’è da stare sicuri che anche giovedì 11 aprile si farà davvero grossa fatica a rimanere seduti e a non farsi trasportare dal ritmo e dalla voce suadente della Rei. Ed in realtà, perché non farlo: il Vinilese ed Esperienze d’Arte sono arte pura e divertimento contagioso.

La formula, come ormai noto, sarà quella della cena vino incluso + evento al costo di 35€: un piccolo investimento, per serate indimenticabili.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.