SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Mai criticato la ruota panoramica in sé e se non erro nessuno della minoranza l’ha fatto. Da dove nascono allora questa esaltazione da vittoria dei mondiali di calcio, queste esternazioni gratuite da parte della maggioranza? Il sindaco che taglia il nastro al nuovo Luna Park in centro, quando tutti gli anni si apre il Luna Park a San Benedetto”. A parlare, attraverso una nota stampa è il cosnigliere del Pd Tonino Capriotti che si riallaccia alla questione della ruota panoramica, salutata trionfalmente su giornali e social da diversi membri della maggioranza e dell’amministrazione.

“Era la prima volta che un sindaco arriva a ciò, ma per chi fa dell’autocelebrazione l’unica azione politica non potevamo aspettarci altro” continua a mordere Capriotti. “Quando si parla di polemiche a chi si riferiscono, se la minoranza non le ha fatte?
Se torniamo indietro, chi aveva annunciato la Ruota Panoramica per Natale 2018 fu il presidente della commissione attività produttive, annuncio andato a vuoto”.

“Chiodi ha dovuto lottare come un leone, in primis contro l’amministrazione, per raggiungere l’obiettivo. I primi articoli sono apparsi all’inizio di febbraio con tanto di minacciate crisi di maggioranza, e via via a seguire fino all’ultima intervista del proprietario della ruota a Vera TV a fine marzo, che ne diceva di tutti i colori sull’amministrazione sambenedettese. Nel frattempo un’alternanza di notizie tra il metti la ruota e togli la ruota, da cui il regalo di Daniele Primavera ed i suoi delle due mini ruote, ed il parere contrario dei vigili in merito al traffico che chiaramente aumenterà con l’arrivo delle giostre in centro. E qui secondo me il nodo politico. Si dica con chiarezza: questa amministrazione vuole far tornare le giostre in centro? Scelta legittima ma mai esternata con chiarezza dal sindaco Piunti, ma affermata in modo scomposto con molte azioni. A partire dalla Giostra in p.za Matteotti, dall’autoscontro istallato senza autorizzazione lo scorso anno, con la relativa mattanza delle piante, le attrazioni sparse qua e la nella pineta”.

“Detto ciò ragioniamo su questo! Nessuno è contrario alla ruota panoramica, ma se questa amministrazione vuole riportare le giostre al centro deve porre dei rimedi al traffico ed alla carenza dei parcheggi in centro – e vi assicuro che i rimedi ci sono. Non si ripeta il caos di ieri. Se tornano le giostre le auto devono rimanere fuori, impossibile la convivenza.  Tornando al quesito iniziale su chi ha fatto polemica per la ruota, se la sono cantata da soli, tipico di chi vuol fare rumore per un atto di ordinaria amministrazione. Caro sindaco, invece di fare polemiche sterili pensi ai problemi della città che sono tanti ed irrisolti, e si ricordi che “la ruota gira per tutti”, per fortuna”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.