SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Happy Car Samb Volley di serie D maschile, accede alla semifinale di spareggi per la promozione in C, battendo con una grande prestazione Osimo nel tardo pomeriggio di sabato. 3-0 il finale a Passatempo, frutto di un doppio 25-20 e di un netto 25-13. La semifinale sarà contro il Volley Club Jesi, seconda del girone D. Chi vincerà la semifinale, se la vedrà con la vincente del derby anconetano tra Bontempi Ancona e Falconara. Quattro squadre per un posto in C, ma anche la finalista potrebbe essere promossa grazie al gioco dei ripescaggi.

Una gara da incorniciare, una partita in cui questi giovanissimi rossoblu hanno eseguito un’ouverture di Guglielmo Tell in versione pallavolistica, guidati dall’entusiasmo e dall’energia del direttore d’orchestra, coach Rocco Netti.

Se nel Guglielmo Tell del pesarese Rossini la composizione parte lenta per poi esplodere, così è stato anche nella palestra di Passatempo di Osimo. Nei primi due set la Happy Car ha subìto gli attacchi iniziali di Osimo, stando sotto anche di 2 punti, ma con costanza i primi due set sono stati vinti con il punteggio di 25-20.

La partita si è conclusa all’inizio del terzo set. Un trionfo, con i rossoblu partiti a razzo. Con il parziale di 10-0 è bastato controllare per avere la certezza di affrontare gli spareggi per la C.

Onore per Osimo, che ha retto e ha giocato bene nei primi due set, ma nulla ha potuto contro la forza dei rossoblu.

A Passatempo di Osimo, frazione a sud-ovest del territorio comunale, lungo la val Musone e a pochi chilometri dal santuario di Campocavallo, la Happy Car ha vinto il suo campionato. Ora ne comincia un altro, con la speranza che l’orchestra di Netti possa continuare a trasportare questa energia contro le più forti del campionato regionale di D.

Per la D femminile si è concluso oggi il campionato con la vittoria per 3-1 contro Vallefoglia al Palasport Speca. Lo scontro diretto contro Ancona di due settimane fa ha influito negativamente sul cammino per la promozione, ma per le rossoblu questo campionato, comunque soddisfacente, sarà un punto di partenza per le stagioni a venire, grazie al fondamentale apporto e alla forza del settore giovanile.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.