SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un’eventualità di cui molti già parlano e su cui, oggi, anche la politica ironizza in qualche modo. Con il nuovo ospedale, che per l’ultima conferenza dei sindaci, andrà costruito a Pagliare (Comune di Spinetoli) cambiando, in futuro, le carte di identità delle nuove generazioni: tutte nate a Spinetoli.

Il consigliere regionale dei 5 Stelle Peppe Giorgini, contrario al progetto dell’ospedale di Vallata, utilizza allora un post, che mostra una rielaborazione di una carta di identità, evidentemente appartenente a un sambenedettese visto che si vede il monumento al Pescatore, in cui il luogo di nascita è indicato proprio in Spinetoli. “Grazie al Pd le nuove carte d’identità saranno così” dice l’elaborazione grafica.

Il post del pentastellato, però, crea su facebook qualche tensione interna agli stessi 5 Stelle. “Questa è un offesa a Spinetoli, la scelta seria è dire SI o No all’Ospedale Unico senza offendere i cittadini della vallata” commenta il grillino della prima ora, e consigliere comunale proprio a Spinetoli, Tonino Silvestri.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.