SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il mare protagonista. E non potrebbe essere altrimenti per San Benedetto, città che con il mare continua ad avere un rapporto simbiotico. La Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di San Benedetto ha così organizzato una vera e propria “Giornata del Mare”, che giovedì 11 aprile si svolgerà, dalle 9 alle 13, nello specchio acqueo prospiciente la Torre sul Porto della Riserva Naturale Sentina, a Porto d’Ascoli.

In particolare, in occasione dell’evento, sono previsti:

  • Raduno di vela, canoe e kayak della Lega Navale Italiana;
  • Esercitazione di soccorso del 1° Nucleo Operatori Subacquei della Guardia Costiera;
  • Esercitazione della Scuola Federale Cinofili da Salvamento della Fisa;
  • Storia e cultura marinaresca dell’Anmi di San Benedetto del Tronto;
  • Educazione Ambientale della dottoressa Sabina Evangelisti, della Riserva Naturale Regionale Sentina.

Il Comandande della Capitaneria di Porto, Mauro Colarossi, spiega: “Non è la prima edizione di questa giornata, ma ogni Capitaneria di Porto può organizzarla come meglio crede. Nel momento esatto in cui è partita l’idea ci sono stati dei riscontri molto belli perché tutti si sono sentiti partecipi a questo tipo di progetto. Lo scenario della Riserva Sentina è uno fantastico e abbiamo avuto degli interlocutori eccellenti, grazie alla disponibilità della dottoressa Sabina Evangelisti e il sindaco Piunti che ringrazio”.

“Dobbiamo trasmettere il rispetto dell’ambiente naturale e la Sentina è il luogo ideale per farlo – ha continuato – Abbiamo individuato gli alunni della Quarta Elementare, perché quella è una età in cui comprendono quello che sta succedendo ma hanno anche la meraviglia per le cose nuove. Dobbiamo imparare dai bambini questo senso di meraviglia. Ringrazio anche il presidente della Banca di Ripatransone e del Fermano perché daremo a tutti i bambini una divisa che sarà un ricordo di questa giornata. In tutto i bambini saranno 150, grazie alla disponibilità delle scuole”.

Da parte sua il sindaco di San Benedetto Pasqualino Piunti ha aggiunto: “Ringrazio il comandante Colarossi che ancora una volta dimostra di avere una illuminazione nel coinvolgimento della città. Sottolineo come San Benedetto è una città di mare e la Capitaneria di Porto è una città nella città. Con questa giornata si coinvolgono i bambini nel momento più importante della loro crescita. Importante il coinvolgimento di tanti enti e associazioni in un luogo importantissimo per noi. San Benedetto si rivela ancora una volta città capofila a livello regionale ma io penso anche nazionale. La Riserva della Sentina è l’unica riserva naturale da Ferrara fino alla Puglia e noi dobbiamo valorizzarla. Ringrazio anche la presenza del dottor Michetti in rappresentanza di una realtà imprenditoriale importante. A volte ci autoflagelliamo, mentre siamo all’avanguardia”.

Michelino Michetti, presidente Banca di Ripatransone e del Fermano, ha dato un contributo per la riuscita della giornata: “La nostra attività si sta spostando sempre più verso la costa e per questo ci rivolgiamo anche a quel mondo connesso con la marineria sambenedettese. Riteniamo che insegnare fin da piccoli qual è il valore del mare sia un valore importante. Bisogna capire che il mare è una risorsa di oggi ma anche per le generazioni a venire”.

Importante anche il ruolo della Lega Navale Italiana. La presidente della sezione locale Adele Mattioli afferma: “Ringraziamo la Capitaneria per il loro sostegno. Noi promuoviamo gli sport marinareschi, quindi siamo presenti sia nelle scuole che in area portuale. Gli sport che promuoviamo sono il canottaggio, canoa, vela, nuoto: difficilmente tutte queste realtà sono coinvolte contemporaneamente nella promozione degli sport nautici”. Il dirigente Francesco Aricò ha aggiunto: “Cerchiamo di diffondere queste conoscenze nelle scuole. Aderire a questa giornata ci sembra un fatto naturale. Ci definiamo delle sentinelle del mare, per tramandare i valori dell’ambiente, del rispetto e della solidarietà”.

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone in piedi

Infine ha parlato Roberto Bertolotti dell’Anmi: “Giornata bellissima, perché 40-50 anni fa non avevamo consapevolezza di quello che accadeva, oggi sappiamo cosa dobbiamo fare per preservare il mare. Adesso dobbiamo recuperare”.

L'immagine può contenere: 3 persone, persone che sorridono, persone in piedi e vestito elegante


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.