Foto e video di Alessandra Coccia

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ancora una serata dedicata alla musica italiana di qualità, e del momento, sul nostro territorio.

Il 3 aprile si è svolto, al Palariviera di San Benedetto, il concerto di Enrico Nigiotti. La nostra città è stata scelta come “data zero” del suo nuovo tour 2019, Cenerentola. Evento organizzato dalla Best Eventi con il patrocinio del Comune.

Palariviera gremito per l’occasione: la folta platea ha applaudito più volte, ad ogni brano, il cantante e compositore livornese. Molti giovani e ragazzine, fan scatenate del cantautore toscano: “Mettiti con me, sei bellissimo, sciogli i capelli” i commenti più gettonati.

“Tutto quello che vivo si trasforma in delle canzoni, perché è l’unico modo che so per esprimere le emozioni –  ha dichiarato Nigiotti – Grazie per essere qua, la data zero è importante, è sempre quella che si ricorda”.

In scaletta i brani dell’edizione speciale di “Cenerentola e altre storie…”, uscito il 15 febbraio e contenente, oltre al brano sanremese Nonno Hollywood (standing ovation al Palariviera) anche un inedito dal titolo La ragazza che raccoglieva il vento, dedicata alla celebre poetessa e scrittrice Alda Merlini e “alle donne libere” come affermato dal cantante a San Benedetto.

“Se ho iniziato a suonare la chitarra è anche grazie a un fantastico artista che abbiamo avuto la fortuna di avere in Italia” ed Enrico Nigiotti esegue “Je so’ pazzo” di Pino Daniele.

Omaggio anche ad Edoardo Bennato con “L’isola che non c’è”.

A fine concerto il toscano grida “San Benedetto grazie!” e scompare dalle scene. Il pubblico urla “Enrico fuori, fuori, fuori!”. Poco dopo l’artista rientra e scherza: “Cosa volete?”. E via col bis con Chiedo scusa.

Canta di nuovo L’amore è, con la quale aveva aperto il concerto e tutti cantano invitati dallo stesso livornese: “Questa si canta insieme, l’amore siete voi”.

Standing ovation per due ore di musica molto apprezzate, una ventina i brani eseguiti.

Sul palco l’artista è stato accompagnato da Andrea Torresani (direzione musicale, basso/contrabasso), Andrea Polidori (batteria), Mattia Tedesco (chitarre elettriche e acustiche) e Fabiano Pagnozzi (Tastiere e piano).

Enrico Nigiotti, nonostante abbia soltanto 32 anni, ha già un ricco “curriculum”. Dopo alcune importanti esperienze televisive (Amici su Mediaset) e affiancato dalla storica manager Adele Di Palma, il toscano compone due brani per il film La pazza gioia per il regista pluripremiato Paolo Virzì e nel 2017 partecipa alle selezioni dell’undicesima edizione di X Factor Italia alle quali si presenta con L’amore è, brano che entra subito al primo posto nella Viral Italia e al secondo della Global Viral di Spotify e che lo porta fino alla finale del programma conquistando il disco di platino. I testi e la musica di Enrico hanno emozionato anche artisti di calibro internazionale con i quali sono nate diverse collaborazioni.

Nel 2015 il cantautore livornese apre le date italiane del Big Love Tour dei Simply Red mentre nel 2018 apre il concerto al Circo Massimo di Roma di Laura Pausini, per cui ha firmato il brano Le due finestre, contenuto nel nuovo disco Fatti sentire, che ha trionfato ai Latin Grammy Awards nella categoria Best Traditional Pop Vocal Album.

Nello stesso periodo scrive per Eros Ramazzotti il brano Ho bisogno di te, incluso nell’album Vita ce n’è. Il 14 settembre pubblica il suo nuovo album Cenerentola, anticipato dal brano Complici in duetto con Gianna Nannini, con la quale già nel 2015 aveva collaborato aprendo il suo tour Hitalia.Rocks. Complici è diventata subito una hit radiofonica, tra i dieci brani più trasmessi dalle radio.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.