SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un’impresa che manca da diversi anni nella storia della Samb Volley. L’Under 14 maschile è approdata alle finali regionali in cui si sfideranno le quattro squadre più forti di categoria. Un traguardo importante che dimostra e conferma il periodo positivo del movimento maschile, che in sintonia con quello femminile sta producendo valorosi rossoblu del futuro.

I rivierini hanno ottenuto questo traguardo battendo Senigallia e Montecassiano nel doppio confronto valevole per i quarti di finale svoltosi domenica mattina nel centro della provincia di Macerata ed entrambi terminati con un 2-0 rossoblu. Padroni di casa domati facilmente dalla Happy Car, mentre molto più difficile è stato battere Senigallia con un primo set andato oltre il 25esimo punto e il secondo set terminato con il punteggio di 25-23.

Ed ora arriva il bello, con le semifinali in programma il 14 e le finali il 28 aprile. Quattro squadre agguerrite di giovanissimi con l’obiettivo puntato su Bormio, dal 14 al 19 maggio sede delle finali nazionali.

Serie D maschile ad Osimo per gli spareggi per la C: non riesce alla Happy Car Samb Volley di bissare la vittoria dell’andata e quindi l’aggancio in vetta alla classifica. Ancona scende in riviera con il coltello tra i denti nonostante la matematica certezza di prendere parte ai playoff promozione per la C.

Non una bellissima partita dal punto di vista dello spettacolo nonostante un palaCurzi gremito in ogni ordine di posto: la manovra dei locali risente corsa di inesperienza a tali palcoscenici e di un pizzico di ansia da prestazione ma anche gli ospiti risultano spesso troppo fallosi.

I primi due set scorrono quindi in un sostanziale equilibrio. La chiave di volta dell’incontro arriva nel corso del terzo parziale: scatto in avanti degli anconetani, controsorpasso miracoloso dei rossoblu che però culmina purtroppo con l’infortunio di Cruciani, tra i migliori fino a quel momento, che mima le certezze della Riviera Samb incapace di chiudere a proprio vantaggio il set. Stesso copione nell’ultima frazione con Ancona sempre sugli scudi e San Benedetto a corrente alternata, non in grado di garantire uno standard di performance ai livelli della capolista.

La truppa di coach Netti, se vorrà centrale l’obiettivo spareggi, dovrà assolutamente fare suo l’incontro di sabato prossimo in quel di Passatempo di Osimo.

Sconfitta per la D femminile, prima divisione femminile vincente. Il week-end appena concluso ha registrato una nuova sconfitta per le ragazze di Ciabattoni che hanno perso sabato sera a Castelfidardo per 3 set a 2. Stavolta sono state le padroni di casa ad essere state vicine al 3-0, ma le rossoblu con il punteggio di 24-26 sono tornate in partita e hanno pareggiato i conti vincendo per 25-22. Nel complesso una sfida molto equilibrata e sono state le padroni di casa a prevalere sulla distanza. Rossoblu sempre al quarto posto del girone D.

Vittoria sabato pomeriggio anche per le ragazze di prima divisione femminile contro Idropompe per 3-1 ed è al quinto posto dopo dieci partite di campionato.

In seconda divisione doppio successo per la squadra bianca nel derby con la red. In Under 13 femminile, prestazioni alterne per la squadra red e per quella blu


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.