SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Giunta di San Benedetto, con delibera del 28 marzo, ha avviato le procedure per il bando che consentirà di gestire, per chi se lo aggiudicherà, il chiosco di Viale Buozzi, noto a molti col nome di “Pino Bar”.

Negli ultimi anni il locale è stato al centro di una lunga vicenda legale che si è conclusa lo scorso settembre con i sigilli apposti dai vigili urbani a esecuzione di un pronunciamento del Tar. A ottobre 2017, infatti, da viale De Gasperi stabilivano che i gestori del bar, dopo che la concessione era scaduta, dovevano andarsene. Loro, che mandavano avanti l’attività dal 1987, si erano opposti ma ad agosto 2018 il tribunale ha dato ragione al Comune.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.