COLONNELLA – L’attività del controllo del territorio della Guardia di Finanza di Teramo, oltre al primario contrasto degli illeciti economico-finanziari, è finalizzata anche alla prevenzione ed alla repressione di tutti i traffici illeciti, tra cui lo spaccio e l’utilizzo di sostanze stupefacenti.

Nel fine settimana da poco passato, nel territorio di Colonnella, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Teramo ha fermato in prossimità dell’uscita del casello autostradale dell’A14 “Val Vibrata”, una Alfa Romeo Giulietta.

Nel corso del controllo, l’unità cinofila della Compagnia della Guardia di Finanza di Giulianova segnalava ripetutamente la presenza di sostanza stupefacente su due dei quattro soggetti a bordo della vettura.

Dal controllo accurato, la pattuglia della Compagnia della Guardia di Finanza di Teramo, unitamente all’unità cinofila, rinveniva occultata sulla persona di un cittadino italiano di 28 anni, 34 involucri di ketamina, 25 bustine di
Md, 6 bustine di cocaina, 3 pasticche di ecstasy, un pezzo di Md mentre sulla persona dell’altro soggetto di 43 anni hashish, cocaina e 14 pasticche di ecstasy.

I finanzieri, pertanto, nella flagranza di reato, si recavano presso le abitazioni dei due soggetti situate in due località della provincia di Chieti, rinvenendo, nella dimora del primo soggetto, due panetti di hashish e un involucro con 106 grammi circa di cocaina, una somma in denaro in contanti pari a 22.450 euro ed un bilancino di precisione, in quella del secondo, 75 grammi circa di hashish ed un bilancino di precisione.

I due responsabili, entrambi residenti nella provincia di Chieti, venivano pertanto tratti in arresto e condotti presso la Casa Circondariale di Teramo in attesa della successiva convalida da parte del Gip di Teramo.

Lo stupefacente, la somma di denaro in contanti e i bilancini sottoposti a sequestro.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.