SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riguardo la questione che ha coinvolto la Samb e il giornalista del Corriere Adriatico Luca Bassotti, la società rossoblu, tramite l’addetto stampa Matteo Bianchini, ha precisato, prima della conferenza stampa del mister Giuseppe Magi, quanto segue: “Non si tratta di revoca ma di sospensione, abbiamo proposto al Corriere Adriatico un altro accredito ma lo hanno rifiutato. Si è parlato dell’ultimo articolo scritto da Bassotti ma dobbiamo precisare che la decisione arriva dopo una serie di vicende. Ad esempio dichiarazioni messa in bocca a nostri dirigenti senza che le avessero rilasciate e anche una violazione delle regole, come sapete per parlare con i tesserati bisogna passare per l’ufficio stampa, mentre questa disposizione è stata violata per due volte: pensavo la questione fosse stata chiarita dopo la prima volta, e invece…”.

“Questa è una mancanza di rispetto innanzitutto del mio lavoro e dei colleghi giornalisti che rispettano le regole e soprattutto della società la quale mi ha sempre detto che non debbono esistere giornalisti di Serie A e di Serie B, e a questo occorre attenersi. La speranza è di chiarire quanto avvenuto e di tornare alla normalità nel rispetto dei giornalisti che seguono delle regole e della società che le stabilisce e che deve fare le cose giuste per tutelarsi” ha concluso Bianchini.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.