PORTO SANT’ELPIDIO – Allarme bomba in un centro commerciale di Porto Sant’Elpidio dopo una telefonata anonima. L’intera struttura è stata evacuata. Sul luogo gli agenti della Questura di Fermo, con squadre di polizia scientifica, la polizia municipale, che sta presidiano gli ingressi, i vigili del fuoco. E’ arrivato anche il sindaco Nazzareno Franchellucci.

Sono arrivati gli artificieri che si sono messi al lavoro. “Mi azzardo a dire che ci vorranno diverse ore prima di poter effettuare i dovuti controlli data l’ampiezza della superficie”. Lo dice all’Ansa il sindaco di Porto Sant’Elpidio Nazzareno Franchellucci, secondo il quale è “complicata la riapertura per oggi. Al momento dell’allerta all’interno c’era poco afflusso di clienti, c’erano per lo più addetti, credo circa 200 persone. Ora comunque l’area è in sicurezza”.

AGGIORNAMENTO E’ durato quasi tre ore l’allarme bomba in un centro commerciale di Porto Sant’Elpidio dopo una telefonata anonima. Gli artificieri giunti da Ancona, che hanno passato al setaccio l’intera struttura (20 mila mq di superficie, una quarantina di negozi)  con il ‘robotino’ non hanno trovato traccia di alcun ordigno.  Il centro commerciale è stato riaperto ai dipendenti e al pubblico. Le indagini proseguono per individuare l’autore o gli autori della telefonata, che potrebbero essere accusati di procurato allarme.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.