GROTTAMMARE – Appuntamento culturale di qualità in Riviera.

Tornano Vincenzo Di Bonaventura e il gruppo Aoidos per la stagione teatrale 2018-2019 di “Officina Teatrale” nell’ambito della 24a stagione culturale dell’Associazione Blow Up intitolata “Labirinti familiari”.

Domenica 31 marzo alle ore 17 presso l’Ospitale Casa delle Associazione al Paese alto di Grottammare, un altro grande lavoro di squadra di Vincenzo Di Bonaventura e del suo gruppo: Inferna Danctis Orkestra, concerto per voce, immagini e percussioni, con Luca Giulivi e Vincenzo Di Bonaventura. Come preannunciano i protagonisti sarà “l’inferno mai visto e mai udito”.

L’endecasillabo dantesco è incanto e macchina narrante, è sceneggiatura e partitura musicale, racconta della materia che avvolse il poeta in tutta la sua immane creatività, fa di questo evento un brivido allucinatorio di straordinaria commozione.

La memoria prensile metabolica degli interpreti, sia vocalici che strumentali, fa di questo spettacolo un‘enclave di rara portata lirica trasformazionale.

La musica percussiva dialoga apertamente con le sonorità linguistiche, in accordo orchestrale e semantico, tale da consentire un ascolto visivo molto simile ad una visione di ascolto. Il gruppo è frutto di tecnica operativa attoriale di ventennale esperienza di collaudo, è uno spettacolo di portata assoluta, lontano da qualsiasi confronto di ordine esibitivo o dimostrativo. Pura catarsi. Puro amore. Pura follia.

L’ingresso allo spettacolo prevede un biglietto di 10 euro e la sottoscrizione della tessera-abbonamento alla Federazione Italiana Cineforum 2018-2019, rilasciata dall’Assocazione Blow Up al costo di 10 euro, che può essere sottoscritta rapidamente all’ingresso.

La tessera F.I.C. consentirà poi di partecipare gratuitamente a molte iniziative del ricco calendario della rassegna.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.