SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Finisce con il camion contro un grosso albero, il mezzo si incendia e, nonostante le ferite riportate, riesce ad abbandonare da solo l’abitacolo che stava iniziando a prendere fuoco.

E’ la sintesi di un incidente stradale, le cui cause sono ancora in corso d’accertamento, che ha visto coinvolto un Iveco Trakker di proprietà di una ditta di lavorazione inerti di Martinsicuro e che è avvenuto ieri mattina intorno alle 12 a Sant’Egidio alla Vibrata. Da quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, il camion, guidato da un uomo di Martinsicuro, stava percorrendo viale Abruzzi quando, in prossimità del cimitero comunale, è finito fuori strada andando a sbattere contro un pino, presente sulla banchina, abbattendone poi un secondo quando ormai il mezzo era fuori controllo.

Dopo l’impatto, il camion, che stava trasportando terra ed era diretto verso il centro di Sant’Egidio alla Vibrata, ha preso fuoco. Fortunatamente, l’autista, nonostante fosse rimasto ferito, è riuscito ad uscire dal mezzo prima che le fiamme raggiungessero la cabina di guida. L’uomo è stato subito soccorso dai sanitari del 118, giunti in ambulanza, i quali lo hanno poi trasportato all’ospedale di Teramo dove si trova tuttora ricoverato in codice giallo.

Sul posto si è portata subito una squadra dei vigili del fuoco di Nereto che, con un’autopompa in dotazione e un’autobotte inviata dal comando di Teramo, ha provveduto a spegnere l’incendio. I pompieri hanno poi liberato la strada dal grosso pino permettendo alla polizia locale la riapertura della viabilità lungo tutta la via.

Spetterà ora agli uomini della polizia stradale di Pineto accertare le cause dell’incidente che avrebbe potuto avere conseguenze ben più peggiori.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.