SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “È stato costituito, in data 19 marzo 2019, il Comitato “Salviamo il Madonna del Soccorso”. Siamo persone che, senza identificarsi in alcun partito o movimento politico, vogliono portare a conoscenza dei cittadini la gravissima situazione nella quale sta precipitando, ogni giorno di più, il nostro ospedale, a causa di miopi e non disinteressate scelte politiche” a parlare è il presidente della neonata associazione, il dottor Nicola Baiocchi.

Gli obiettivi del comitato? “Il nostro obiettivo è sia di far conoscere a tutti le cause di questo svilimento della nostra sanità ospedaliera, mediante fatti e documenti, sia di evidenziare il mancato impegno, da parte dei politici locali, nella difesa del necessario livello di prestazioni sanitarie cui la nostra città e tutte quelle circostanti hanno diritto” dice Baiocchi “come riconosciuto dalla stessa Regione Marche nel suo programma sanitario 2019. Impegno che in altre zone della Regione è invece molto vivo ed assiduo, come avremo modo di evidenziare”.

Poi il dottore annuncia che il comitato si presenterà presto alla città:”Il comitato farà la sua prima manifestazione pubblica, presentando i propri scopi, il 6 aprile alle ore 11.00 presso la sala consiliare del Comune di San Benedetto del Tronto. Saranno invitati tutti i residenti sul territorio, i politici, i sindacati, i quartieri cittadini, le formazioni sociali, in quanto nessuno può ritenersi estraneo alla battaglia per la tutela della nostra sanità e del diritto alla salute. Riteniamo che la salvezza del nostro ospedale sarà possibile se in tanti riusciremo a ricreare quel clima di impegno comune che già 50 anni fa impedì la chiusura del “Madonna del Soccorso”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.