SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non è stato un sabato positivo per le squadre di Serie D sambenedettesi, entrambe sconfitte dopo 5 set, dopo ore intense di gioco, dopo partite che sembravano essere positivamente o negativamente a senso unico per i rivierini e le rivierine.

Stavolta si comincia con chi il punto lo ha guadagnato con i denti e che grazie a questo può ancora sperare in grandi traguardi. E’ il caso dei ragazzi di Netti che contro Mondolfo hanno, pur perdendo 3-2, ribaltato una partita che sembrava essere dominata dai padroni di casa.

La legge del terzo set è come la nuvola di Fantozzi, come un Burian che porta bufere di neve in una costa adriatica fredda ma soleggiata. Una tempesta che può mandare in tilt psicologicamente i progetti di vittoria un’intera squadra e che nella pallavolo è sempre in agguato. Mondolfo ha dominato il primo set, vinto con più sofferenza il secondo e perso il terzo. Al quarto set si è andati oltre il 25esimo punto, spartiacque per i rossoblu tra il buio di una partita persa e la luce di una sfida ancora da vincere. A prevalere sono stati i rossoblu che con il punteggio di 25-27 hanno avuto la certezza di tornare a San Benedetto muovendo la loro eccellente classifica.

Alla fine Mondolfo ha vinto la partita, ma con il punto conquistato la caccia promozione è ancora apertissima. Decisivo sarà il doppio turno casalingo contro Morrovalle e soprattutto il big match contro Bontempi. Sarà necessario il supporto di tutti per accompagnare questi bravissimi e giovanissimi ragazzi guidati magnificamente da coach Netti alla prosecuzione di questo cammino sempre più meraviglioso.

Diverso il discorso per le ragazze. La sfida per il terzo posto ha visto prevalere Ancona dopo 5 set e più di due ore di gioco. I primi due set sono stati a senso unico con le rivierine vittoriose in entrambe le frazioni con il punteggio di 25-17.

La gara dello “Speca” ha avuto come spartiacque il terzo set. Una frazione in cui il botta e risposta ha prevalso. Ancona ha reagito, sbagliando però molto in fase di attacco. Successivamente, specie nel finale di set, le ospiti hanno evitato il ripetersi di questi errori, vincendo il terzo e anche il quarto set nonostante una rimonta rossoblu nella seconda metà della frazione.

Equilibratissimo anche il quinto set con Ancona che ha prevalso con il punteggio di 14-16, portandosi al terzo posto in una classifica comandata dalla Battistelli Pesaro che con il 3-1 di Grottammare si è portata a quota 20.

SERIE D MASCHILE – GIRONE E: ARNAC MONDOLFO-HAPPY CAR SAMB VOLLEY 3-2 (25-15; 25-22; 20-25; 25-27; 15-12) Arbitri Gianfranco Bartolucci ed Elisa Buldrini

SERIE D FEMMINILE – GIRONE D: HAPPY CAR SAMB VOLLEY – JUNORS ANCONA 2-3 (25-17; 25-17; 22-25; 20-25; 14-16) Arbitri Davide Di Silvestre e Giulia Petterini

CLASSIFICA SERIE D MASCHILE GIRONE E: Bontempi Ancona p. 17, Happy Car Samb Volley p.14, Volley Libertas Osimo e Arnac Mondolfo p.12, Montesi Pesaro p.8, Simply Paolucci Morrovalle p.0.

CLASSIFICA SERIE D FEMMINILE GIRONE D: Battistelli Pesaro p.20, Line Office Vallefoglia p.16, Ancona p.9, Happy Car Samb Volley p.8, Satel Grottammare p.6, Castelfidardo p.4.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.