CUPRA MARITTIMA – Ormai mancano poco più di due mesi all’elezione del nuovo sindaco di Cupra, cittadina dove però sembra di vivere la quiete prima della tempesta.

L’amministrazione uscente sembra non aver trovato colui o colei a cui cedere lo scettro D’Annibali per un altro quinquennio, a partire dalla mancata candidatura del vicesindaco Lucidi. Sembra probabile che qualcuno della squadra possa un domani trovare dimora altrove, magari accantonando i dissapori di un tempo ormai passato.

Resta il fatto che le uniche certezze finora raccolte sono due. Se volessimo fare delle analogie con la musica, potremmo affermare di trovarci davanti a due situazioni del genere: da un lato c’è il frontman Luca Vagnoni già conosciuto per i recenti confronti con i quartieri, ma come ogni frontman che si rispetti non può esibirsi senza prima aver provato i brani insieme alla sua band; una band che finora rimane ignota ai suoi fan.

Dall’altro lato c’è Alessio Piersimoni, che ritiene più opportuno comportarsi da manager della band: di certo farà parte del gruppo ma preferisce limitarsi ad annunciare che la sua squadra sarà composta da elementi giovani e freschi, ma immaginiamo ripropongano lo stesso repertorio musicale di prima.

Oltre all’amministrazione uscente c’è un’altra grande incertezza, l’opposizione ombra di questi ultimi anni, quella dei grillini. Non sono mai stati così silenziosi come ora, forse dobbiamo aspettarci il botto dell’ultimo minuto, o forse si stanno tenendo caldi per il sindaco che verrà. Tuttavia questo ritardo, conoscendo anche i tempi non celeri con la quale lo staff della Casaleggio associati concede l’uso del simbolo, non sembra al momento portare acqua al loro mulino.

Non resta quindi che aspettare il primo squillo di tromba, che dia finalmente il via al concerto… pardon, alla campagna elettorale.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.