SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ieri sera è stata formalizzata, con la sottoscrizione di statuto e atto costituivo, la nascita del comitato cittadino “Salviamo il Madonna del Soccorso”. Il presidente è il dottor Nicola Baiocchi e nell’associazione ci sono anche gli attuali consiglieri comunali Marco Curzi, Giorgio De Vecchis e Rosaria Falco oltre all’ex assessore della Giunta Gaspari Paolo Canducci.

Nonostante questo la consigliera Rosaria Falco, tra i promotori, assicura che si tratta di un “comitato apolitico, aperto ai quartieri, ai dipendenti dell’ospedale e degli ex dipendenti e a tutti i cittadini in generale, della Riviera e dell’Abruzzo. Ci interfacceremo con enti locali e nazionali”.

Il comitato, che a breve convocherà tutti i direttivi dei quartieri della città e sta per lanciare la sua presentazione pubblica, si prefigge di salvaguardare il diritto alla salute di tutti i comuni dell’ambito 21 ma guarda pure al futuro ospedale del territorio: “L’obiettivo dei prossimi anni e mantenere il livello dell’offerta sanitaria dell’ospedale ma per il futuro dell’edilizia ospedalieri vogliamo l’applicazione del Balduzzi (dm 70 del 2015) e dei bacini di utenza” chiosa Falco.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.