SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L‘Affaire Corvo non scuote apparentemente la maggioranza che nella riunione di lunedì pomeriggio ha affrontato i temi che poi saranno discussi nel Consiglio Comunale di sabato 23 marzo: la vicenda De Berardinis è derubricata ad un aspetto che al momento è affrontato dalla Procura, per cui non emergono particolari punti di vista dall’Amministrazione Piunti.

Non mal di pancia ma una duplice assenza, ufficialmente giustificata da impegni lavorativi e familiari e ovviamente notata, è stata quella dei consiglieri di Fratelli d’Italia Gianni Balloni e Giacomo Massimiani. E un incontro tra Fratelli d’Italia e il sindaco Piunti è atteso prima del consiglio di sabato.

“Andremo con il sorriso” commenta Gianni Balloni, scherzando sul fatto che negli ultimi giorni vi sia un via vai di consiglieri comunali di opposizione che si recano in Procura. “L’incontro lo abbiamo annunciato più volte, perché crediamo che a metà mandato sia necessario fare il punto di quanto fatto e vedremo se c’è equilibrio tra il nostro pensiero e quello del sindaco”.

“Non abbiamo un elenco di richieste particolari: un’amministrazione sobria è tenuta a momenti di analisi e riflessione, anche alla luce dei passaggi tra maggioranza e opposizione di alcuni consiglieri comunali” continua Balloni che poi a proposito del rimpasto di giunta, a cui si accennava già nel periodo pre-natalizio, afferma: “Non è all’ordine del giorno, noi chiederemo di fare una analisi e vedere quello che non va. Se invece tutto va al meglio ed è perfetto significa che non ci sono problematiche da affrontare”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.