SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “In Riviera c’è preoccupazione, i cittadini vogliono e devono avere risposte. Il diritto alla sicurezza è uno dei pilastri imprescindibili della nostra democrazia, stare in silenzio e non sostenere la battaglia che ha visto addirittura gli stessi Agenti del locale Commissariato scendere in piazza significa essere complici. Noi non vogliamo esserlo”. A parlare è Samuel Tavoletti, esponente di Forza Italia Giovani di San Benedetto.

Dopo i recenti fatti di cronaca che hanno coinvolto specialmente Porto D’Ascoli, il gruppo dei giovani azzurri ha deciso di parlare: “Purtroppo i fenomeni criminosi sono ormai all’ordine del giorno: furti di auto, spaccate e furti in attività commerciali, spaccio di droga, rapine, furti in abitazione, scippi, distributori di carburante dove vengono addirittura asportate con ruspe le intere colonnine di pagamento del Self-service. Ringraziamo gli operatori delle nostre forze dell’ordine: la Polizia, i Carabinieri e la Guardia di Finanza, perché in molti casi gli autori dei gesti con attività d’indagine sono stati scovati e assicurati a giustizia ma non si può continuare a seguire l’emergenza senza effettuare prevenzione e controllo”.

Un’attestazione che si inserisce pochi giorni dopo la manifestazione del Siulp (sindacato di Polizia) che ha lamentato carenze d’organico in piazza nel centro di San Benedetto. “Gli organici delle nostre forze dell’ordine sono rimasti fermi a quelli di fine anni 80’, se non talvolta peggiorati. Chiediamo l’intervento immediato del Prefetto e del Ministero dell’Interno, nonché dei parlamentari eletti sul territorio. Vediamo se il Governo delle chiacchiere, delle dirette Facebook, degli annunci e dei selfie per una volta riesce a dare risposte concrete ai cittadini. Vi sfidiamo”.

Poi un riferimento alle azioni che farà Forza Italia. Da parte nostra e in attesa di un intervento del Governo (se e quando ci sarà?), il nostro coordinatore regionale e capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale Valerio Pignotti, con una mozione, in cui oltre a ribadire la richiesta dei sindacati di Polizia per il potenziamento degli organici delle forze dell’ordine, chiede direttamente al Sindaco e alla Giunta di fare la propria parte con una migliore e più moderna organizzazione della Polizia Locale: turni di servizio notturni e avvio della procedura di armamento. È la risposta giusta, il minimo che i sambenedettesi hanno il diritto di avere”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.