SERIE D:

Programma Rappresentativa di Serie D Viareggio Cup 2019

Regolamento Juniores cup 2019

Regolamento Titolo Campione d’Italia Serie D

Date Play Off Play Out Finali Titolo Coppa Italia

Regolamento e procedura Play Off

Regolamento e procedura Play Out

Tabella punteggi validi per i ripescaggi 2018-19

1a graduatoria giovani D valore

2a graduatoria giovani D valore

3a graduatoria giovani D valore

4a graduatoria giovani D valore

Impiego calciatori giovani 2019-2020

SERIE D GIRONE F:

Il Girone F come gli altri 8 gironi del massimo campionto Dilettanti riprende a giocare dopo aver osservato domenica scorsa (10 marzo) un turno di riposo per il consueto impegno annuale della Rappresentativa di Serie D (della quale fanno parte per il Girone F il portiere classe 2000 della Recanatese Cristiano Sprecacè ed il terzino destro italo-albanese classe 2001 della Sangiustese Cristian Shiba) al Torneo di Viareggio dove si sta comportando benissimo. La selezione ora guidata in panchina dal Commissario Tecnico Tiziano De Patre infatti è approdata per il 2° anno consecutivo agli ottavi chiudendo nel Gruppo B imbattuta il Girone 10. 7 punti in 2 gare frutto di un pareggio: 1-1 (74’Abudurousuli [C.U.19], 88’Abdoulaye Sall [R.S.D] su rigore) con la Cina Under 19 (che ha chiuso con 2 punti ed è stata eliminata) alla 1a giornata e 2 successi: 2-0 (12’Mattia Morello, 27’Matteo Trevisan) con la Spal (che ha chiuso con 6 punti, approdando anch’essa agli ottavi) alla 2a giornata ed altro 2-0 (63’Abdoulaye Sall, 90’Yayah Kallon), stavolta con la Salernitana (che ha chiuso con un solo punto ed è stata dunque eliminata) alla 3a ed ultima giornata.
Ed ora agli ottavi in gara unica la Rappresentativa di Serie D, martedì 19 marzo alle ore 15 affronterà l’Inter che ha chiuso a pari punti (7) col Braga (classificato 1°per differenza reti) il Girone 1 del gruppo A. E’il rematch dell’edizione 2015 quando sempre agli ottavi, si impose l’Inter per 1-0 (67’Federico Bonazzoli).

Programma della 31a Giornata (12a di ritorno) Campionato di Serie D Girone F di domenica 17 marzo 2019 ore 14,30:
Campobasso-Vastese (Gara che si giocherà senza la presenza del pubblico ospite, visto divieto deciso dal Prefetto di Campobasso per motivi di ordine pubblico; all’andata 2-2)
Forlì-Avezzano (0-2 per l’Avezzano)
Francavilla 1927-Matelica (0-1)
Isernia-Montegiorgio (0-2)
Jesina-Real Giulianova (0-0)
Pineto-San Nicolò Notaresco (1-2)
Recanatese-Castelfidardo (Gara giocata sabato 16 marzo) 3-0 (52’Pera, 71’Sivilla su rigore, 92’Pera)
Sangiustese-Sammaurese (1-0)
Santarcangelo-Olympia Agnonese (1-1)
Savignanese-Romagna Centro Cesena (Gara posticipata a lunedì 18 marzo alle ore 20,30 e che verrà giocata sul neutro, Comunale Tullo Morgagni di Forlì; all’andata 0-1 per il Cesena)

CLASSIFICA AGGIORNATA:

Promozione diretta in Serie C
1) Romagna Centro Cesena 72,

Zona Play Off
2) Matelica 67,
3) Recanatese * 51,
4) San Nicolò Notaresco 50,
5) Pineto 48,

6) Francavilla 1927 47,
7) Sangiustese 47,
8) Montegiorgio 44,
9) Savignanese 40,
10) Sammaurese 39,
11) Campobasso (-3) 38,
12) Jesina 36,
13) Real Giulianova 34,
14) Vastese 32,

Zona play out
15) Avezzano (-3) 30,
16) Santarcangelo 28,
17) Olympia Agnonese 27,
18) ? (Vincente eventuale spareggio Forlì-Isernia)

Spareggio
19) Forlì 27 (ad oggi dovrebbe giocare spareggio con Isernia per stabilire chi va ai play out e chi retrocede direttamente in Eccellenza),
19) Isernia 27 (ad oggi dovrebbe giocare spareggio con Forlì per stabilire chi va ai play out e chi retrocede direttamente in Eccellenza),

Retrocessioni dirette in Eccellenza
19) ? (Perdente eventuale spareggio Forlì-Isernia)
20) Castelfidardo * 18.

*= Una gara in più.

(-3)= Avezzano partito con 3 punti di penalizzazione.
(-3)= Campobasso era partito con 2 punti di penalizzazione, ma poi un altro gli è stato aggiunto giovedì 14 marzo 2019 , quest’ultimo comminato per il mancato pagamento nei termini, di 900,00 euro al calciatore Andrea Loperfido, in rosa nel corso della stagione 2016/17 (da febbraio 2017).

Non ci sono più squadre imbattute ne in senso assoluto, ne in casa e ne in trasferta.

Ricordiamo che la gara della 21a giornata Francavilla 1927-Campobasso 1-2 (18’Jonathan Alberto Alessandro, 82’Banegas [F] su rigore, 88’Cogliati. All’81’espulso Nazari del Francavilla per fallo da ultimo uomo su Cogliati, ma l’intervento falloso in realtà è stato commesso da Di Renzo e per questo il Francavilla aveva presentato ricorso) non sarà ripetuta in quanto è stato accolto il contro-ricorso della squadra molisana.

Prossimo turno, 32a Giornata (13a di ritorno) di domenica 24 marzo 2019 ore 14,30:
Avezzano-Jesina (All’andata 2-0 per l’Avezzano)
Castelfidardo-Isernia (1-0)
Francavilla 1927-Forlì (2-2)
Matelica-Santarcangelo (2-0)
Montegiorgio-Vastese (0-1)
Olympia Agnonese-Savignanese (1-1)
Real Giulianova-Campobasso (1-0)
Romagna Centro Cesena-Pineto (Ore 15; all’andata 0-1 per il Pineto)
Sammaurese-Recanatese (2-2)
San Nicolò Notaresco-Sangiustese (0-0)

CLASSIFICA MARCATORI AGGIORNATA:

In testa alla classifica marcatori ci sono: l’attaccante argentino Santiago Minella (4 rigori trasformati) del San Nicolò Notaresco e Giovanni Ricciardo del Romagna Centro Cesena con 16 gol a testa.

Alle loro spalle troviamo: Pera (un rigore trasformato) della Recanatese e l’attaccante brasiliano Mateus Ribeiro Dos Santos (4 con la maglia dell’Avezzano ed 11 di cui una su rigore con quella del Francavilla 1927, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 15 reti ciascuno.

Completano attuale podio: Danilo Alessandro (6 rigori trasformati) del Romagna Centro Cesena, Vito Leonetti (4 rigori trasformati) della Vastese e Sivilla (un rigore trasformato) della Recanatese con 14 gol a testa.

Alle spalle del podio ci sono: Alex Ambrosini (4 rigori trasformati) del Forlì e Jacopo Fortunato (8 di cui 4 su rigore con la maglia del Pineto e 5 con quella del Romagna Centro Cesena, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 13 centri ciascuno.

Poi ci sono: Simone Tomassini (2 rigori trasformati) del Pineto, l’attaccante argentino Jonathan Alberto Alessandro (1 con la maglia dell’Avezzano ed 11 di cui 2 su rigore con quella del Campobasso, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) e Cerone (9 di cui 3 su rigore con la maglia dell’Avezzano e 3 con quella della Sangiustese, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 12 gol a testa.

Quindi c’è Zuppardo della Sammaurese con 10 centri .

Poi troviamo: Cheddira (2 rigori trasformati) della Sangiustese, Francesco Manuzzi (un rigore trasformato) della Savignanese e Sbarbati (3 rigori trasformati) del Montegiorgio con 9 reti a testa.

Quindi seguono: l’attaccante argentino Banegas (2 rigori trasformati) del Francavilla 1927, Francesco Di Paolo del Real Giulianova e l’attaccante brasiliano Wilson Cruz (5 con la maglia del Francavilla 1927 e 3 con quella del Pineto, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 8 centri ciascuno .

Quindi troviamo: Angelilli e Bugaro del Matelica, Davide Borrelli della Recanatese, Antonio Calabrese (un rigore trasformato) del Castelfidardo, Cogliati del Campobasso e Cristian Longobardi (un rigore trasformato) della Savignanese con 7 gol a testa.

Poi ci sono: Bontà del San Nicolò Notaresco, l’attaccante argentino Dorato (un rigore trasformato) e Daniele Melandri (2 rigori trasformati) del Matelica, Falomi (4 rigori trasformati) del Santarcangelo, Mirko Giacobbe del Campobasso, il centrocampista panamense Eric Orlando Herrera (un rigore trasformato; poi passato al Sorrento nel mercato di dicembre) della Sangiustese, Cosmo Palumbo (un rigore trasformato) del Francavilla 1927 e Giacomo Romano dell’Isernia con 6 reti a testa.

Quindi troviamo: Argento della Sangiustese, Musetti (un rigore trasformato) del Campobasso, Ettore Padovani (3 rigori trasformati) dell’Avezzano, Pezzotti (un rigore trasformato) della Sangiustese, Riccardo Pieri della Sammaurese, Tortori del Romagna Centro Cesena e Marco Villanova (3 con la maglia del Pineto e 2 con quella della Jesina, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 5 centri ciascuno.

Poi troviamo: Camillucci della Sangiustese, Candellori, Michael Liguori, Federico Moretti e Davide Salvatori del San Nicolò Notaresco, D’Eramo (2 rigori trasformati; poi passato allo Spezia in Serie B nel mercato di gennaio) dell’Avezzano, Del Sante ed Ivan Graziani del Forlì, Nicola Fiore, Daniel Giampaolo e l’attaccante italo-albanese Henry Shiba (un rigore trasformato) della Vastese, Florian (un rigore trasformato), Lo Sicco, Salvatore Margarita (un rigore trasformato) e Pignat del Matelica, Ricciardi (un rigore trasformato) dell’Olympia Agnonese, Alberto Torelli e Tozzi Borsoi (3 rigori trasformati) del Real Giulianova, Emmanuel Cascione (3 con la maglia del Santarcangelo ed una su rigore con quella del Forlì, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) e Manuel Manari (una con la maglia del San Nicolò Notaresco e 3 con quella dell’Avezzano, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 4 reti a testa.

Seguono poi: l’attaccante gambiano Bittaye e Daniele Fioretti (un rigore trasformato) del Matelica, Bondioli, Cinque (un rigore trasformato) ed Alessandro Peroni del Santarcangelo, Bordo (2 rigori trasformati) e Cameruccio della Jesina, Cristiano Ciccone e Petitti dell’Isernia, Francesco Esposito, Fratangelo, Gianmarco Massa e Pomante del Pineto, Formuso, l’attaccante gambiano Jawo e Sorgente dell’Olympia Agnonese, Giancarlo Improta del Campobasso, Lorenzo Marchionni (un rigore trasformato) e Pellizzi del Montegiorgio, Federico Palmieri della Recanatese, Emanuele Valeri del Romagna Centro Cesena, Vandi della Savignanese e Napolano (1 su rigore con la maglia della Vastese e 2 con quella del Real Giulianova, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 3 gol ciascuno.

A seguire: Baldinini, Matteo Cortesi e Nigretti del Forlì, Luca Benedetti, Cuccato, Vittorio Favo e Filippo Franchi del Matelica, Mattia Bruni e l’attaccante senegalese Falou Samb dell’Avezzano, l’attaccante croato Bubalo (un rigore trasformato), Ceccuzzi, l’attaccante brasiliano Sergio Pereira Cruz e l’attaccante francese Trudo della Jesina, Cafiero e Francesco Mele del Francavilla 1927, Capellini, Ciofi, Ettore Casadei ed il difensore centrale greco Stikas del Romagna Centro Cesena, Ciarcelluti, Marianeschi e Tommaso Mazzei del Pineto, De Cerchio (un rigore trasformato) e Marco Maini del Santarcangelo, De Fabritiis, Ivan Fazzini e Mangiacasale del Real Giulianova, Di Lauri e Kevin Magri del Campobasso, l’attaccante senegalese Makhtar Diop e l’attaccante tunisino Louati della Sammaurese, Pietro Gentile ed il centrocampista ghanese Alimeyaw Salifu dell’Olympia Agnonese, Mattia Giovagnoli e Lignani del Castelfidardo, Maicol Guidi, Noschese e Lucio Peluso della Savignanese, Iaboni (un rigore trasformato) dell’Isernia, il centrocampista classe 92 Marco Mariani (un rigore trasformato), Andrea Omiccioli e Regolanti (un rigore trasformato) del Montegiorgio, Moroni del Santarcangelo, Alex Nodari della Recanatese, l’attaccante venezuelano Pluchino e Vincenzo Scognamiglio della Sangiustese, Luca Sbardella e Stivaletta della Vastese, Di Lollo (1 con la maglia del San Nicolò Notaresco ed 1 con quella del Castelfidardo, dove si è trasferito nel mercato di dicembre), Luca Fabrizi (1 con la maglia del Real Giulianova ed 1 con quella del Francavilla 1927, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) e Matias Mancini (1 con la maglia del Santarcangelo ed 1 con quella del Matelica, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 2 centri a testa.

Ed infine troviamo: Lorenzo Albanesi, Ciarmela, Umberto De Lucia, Ferranti, il trequartista italo-bosniaco Nasic, Passalacqua, Terrenzio e Vecchione del Montegiorgio, Basilio Antonelli, Cassese, Matteo Corbo, De Stefano e l’attaccante croato Pejic dell’Olympia Agnonese, Francesco Antonelli, l’attaccante polacco Branicki (un rigore trasformato), Lo Bello, Ranelli ed il centrocampista senegalese Seck del Campobasso, Marco Antonelli ed il centrocampista polacco Dawid Lenart del Real Giulianova, il terzino kosovaro Arapi, Simone De Santis e Santeramo del Matelica, Barretta, Marco Di Matteo (un rigore trasformato), Albino Fazio, Daniele Frabotta, il centrocampista ghanese Douglas Gyabaa e Lenoci dell’Isernia, Bellanca, Andrea Bosco, Cicerello, De Costanzo (un rigore trasformato), Di Pinto, Matteo Milizia, Davide Montagnoli e l’attaccante spagnolo Mario Berbil Sanchez del Francavilla 1927, Maikol Benassi, Biondini, Francesco Campagna, Davide Munari, Noce, il difensore centrale spagnolo-olandese Rutjens e Viscomi del Romagna Centro Cesena, Morgan Besana, Bisegna, Di Gianfelice, Dosa, Damiano Menna, Pellecchia ed il difensore centrale rumeno Tariuc dell’Avezzano, Bonandi, Simone Errico, Merciari, Nicholas Lombardi, Maioli, Nicolas Santoni, Marcello Scarponi e Toromani della Sammaurese, Bracciatelli, D’Ercole, Leo Grazioso, Alessandro Radi (difensore centrale classe 82, ex Samb), Luca Rivi (un rigore trasformato), l’attaccante brasiliano Semiao, Mirco Severini e Trillini del Castelfidardo, Camplone, Denis Di Rocco, Andrea Mancini e Luca Orlando del Pineto, Capellupo, Matteo Di Giacomo, l’attaccante ivoriano Mamadou Kone e Riccardo Palestini della Vastese, Stefano Castellani, D’Angeli, Marco Di Benedetto, Manuel Prati, Sabbioni e Fabio Succi del Forlì, Fracassini, Luca Magnanelli, Leonardo Nonni, Guido Parasecoli, Pierandrei, il centrocampista burkinabè Yabrè e Zannini della Jesina, Dalmazzi e Marcelli del San Nicolò Notaresco, il centrocampista greco-albanese Dhamo (un rigore trasformato), Fuchi, Mattia Gabrielli e Pescatore del Santarcangelo, Giacobbi, Riccardo Manuzzi, Andrea Tamagnini e Turci della Savignanese e Nikola Olivieri (un rigore trasformato) e Raparo della Recanatese, tutti con un gol ciascuno.

Autoreti: l’attaccante brasiliano Sergio Pereira Cruz (Jesina) pro Pineto alla 27a giornata, De Fabritiis (Real Giulianova) pro Recanatese alla 9a giornata, Di Lollo (San Nicolò Notaresco) pro Pineto alla 12a giornata, il difensore camerunense Enow (Castelfidardo) pro Sangiustese alla 7a giornata, Mattia Gabrielli (Santarcangelo) pro Avezzano alla 30a giornata, Alessandro Marchetti (Recanatese) pro Isernia alla 3a giornata, Massetti (San Nicolò Notaresco) pro Matelica alla 9a giornata, Alex Nodari (Recanatese) pro Castelfidardo alla 12a giornata, Federico Pierantozzi (Avezzano) pro Francavilla 1927 alla 29a giornata, Michele Rinaldi (Real Giulianova) pro Avezzano alla 23a giornata ed Emanuele Valeri (Romagna Centro Cesena) pro Olympia Agnonese nel recupero della 21a giornata.

Queste nel dettaglio le 20 squadre che compongono il Girone F di Serie D 2018/19 con i loro rispettivi allenatori :
Avezzano (Squadra dell’omonimo comune in provincia dell’Aquila. La scorsa stagione giunto 3° in Serie D Girone F ha disputato i Play Off perdendo la semifinale interna col Pineto): Federico Giampaolo (Confermato) che poi si è separato consensualmente con la società marsicana dopo la 26a giornata ed è stato sostituito alla 27a dal vice Paolo La Nera. Ma dalla 28a giornata sulla panchina bianco-verde siede Gianluca Colavitto.
Campobasso (Squadra dell’omonimo comune capoluogo della regione Molise. La scorsa stagione giunto 10° nel Girone F) : Bruno Mandragora (Nuovo), poi esonerato dopo la 10a giornata e rilevato all’11a da Massimo Bagatti.
Castelfidardo (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Ancona. La scorsa stagione giunto 11° nel Girone F) : Simone Pazzaglia (Nuovo), che poi si è dimesso dopo la 7a giornata ed è stato rilevato all’8a da Roberto Vagnoni (che aveva già guidato il Castelfidardo nella scorsa stagione), a sua volta esonerato dopo la 22a giornata e momentaneamente sostituito alla 23a dall’autogestione del gruppo calciatori guidata in panchina dal co-presidente della società fidardense Costantino Sarnari, ma dalla 24a giornata sulla panchina bianco-verde c’è Massimiliano Vadacca.
Forlì (Squadra dell’omonimo comune romagnolo, capoluogo della provincia Forlì-Cesena. La scorsa stagione è giunto 3° nel Girone D, ha poi disputato i Play Off perdendo la finale sul campo dell’Imolese [poi ripescata in Serie C]): Nicola Campedelli (Nuovo), poi esonerato dopo l’11a giornata e rilevato alla 12a da Stefano Protti, a sua volta esonerato dopo la 28a giornata e rilevato alla 29a dal ritorno dello stesso Nicola Campedelli.
Francavilla 1927 (Squadra abruzzese di Francavilla al Mare [Chieti]. La scorsa stagione è giunto 6° nel Girone F): Paolo Rachini (Nuovo)
Isernia (Squadra dell’omonimo comune molisano. Neoprosso in Serie D avendo vinto il Campionato d’Eccellenza Molise): Massimo Silva (Nuovo).
Jesina (Squadra di Jesi [Ancona]. Ripescata in D, la scorsa stagione nel Girone F era infatti retrocessa sul campo in Eccellenza dopo essere giunta 15a ed aver successivamente perso spareggio play out contro la Virtus San Nicolò): Davide Ciampelli (Nuovo)
Matelica (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Macerata. La scorsa stagione giunto 2° nel Girone F perdendo Campionto all’ultima giornata, ha poi vinto i Play Off battendo in finale il Pineto): Luca Tiozzo (Confermato)
Montegiorgio (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Fermo. Neopromosso in D avendo vinto Campionato d’Eccellenza Marche. In attesa dei lavori al Pianarelle Tamburrini, sta giocando le sue gare interne sul campo della Sangiustese, ossia al Comunale Villa San Filippo di Monte San Giusto [Macerata]): Massimo Paci (Confermato)
Olympia Agnonese (Squadra di Agnone [Isernia]. La scorsa stagione giunta 13a nel Girone F) : Antonio Mecomonaco (Nuovo), poi esonerato dopo la 4a giornata e rilevato alla 5a da Antonio Foglia Manzillo.
Pineto (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Teramo. La scorsa stagione giunto 4° nel girone F ha poi disputato i Play Off, perdendo la finale sul campo del Matelica) : Daniele Amaolo (Confermato)
Real Giulianova (Squadra di Giulianova [Teramo]. Neoprosso in Serie D avendo vinto il Campionato d’Eccellenza Abruzzo) :Nico Stallone (Nuovo), poi esonerato dopo la 22a giornata e rilevato alla 23a da Ruben Dario Bolzan.
Recanatese (Squadra di Recanati [Macerata]. La scorsa stagione è giunta 12a nel Girone F): Marco Alessandrini (Confermato)
Romagna Centro Cesena (Nato dalla fusione tra Romagna Centro e Cesena, quest’ultimo costretto a ripartire dalla D dopo il fallimento societario; Romagna Centro la scorsa stagione era giunto 10° in Serie D Girone D, mentre il Cesena 13° in Serie B): Giuseppe Angelini (Nuovo)
Sammaurese (Squadra di San Mauro Pascoli [Forlì-Cesena]. La scorsa stagione è giunta 11a nel Girone D): Alessandro Mastronicola (Nuovo)
San Nicolò Notaresco (Squadra dell’omonima frazione di San Nicolò a Tordino in provincia di Teramo. Ex San Nicolò Teramo e Virtus San Nicolò. Si è trasferito a Notaresco [Teramo]. La scorsa stagione giunto 14° nel Girone F, si è poi salvato vincendo spareggio play out contro la Jesina): Mirko Cudini (Nuovo)
Sangiustese (Squadra marchigiana di Monte San Giusto [Macerata]. La scorsa stagione è giunta 11a nel Girone D): Stefano Senigagliesi (Confermato)
Santarcangelo (Squadra di Santarcangelo di Romagna in provincia di Rimini. Retrocesso in D dopo aver perso il play out di Serie C Girone B): Daniele Galloppa (Nuovo).
Savignanese (Squadra romagnola di Savignano sul Rubicone [Forlì-Cesena]. Neopromossa avendo vinto il Campionato d’Eccellenza Emilia Romagna Girone B. In attesa dei lavori di adeguamento allo stadio Giuseppe Capanni, giocherà almeno inizialmente le sue gare interne al Centro Sportivo Romagna Centro di Martorano [frazione di Cesena]): Oscar Farneti (Confermato)
Vastese (Squadra di Vasto [Chieti]. La scorsa stagione giunta 8a nel Girone F): Allenatore: Ottavio Palladini (Nuovo), poi esonerato dopo la 6a giornata e rilevato alla 7a da Fabio Montani, poi a sua volta esonerato dopo la 30a giornata e sostituito con Aldo Papagni.

In neretto le squadre che hanno già sostituito il loro allenatore iniziale.

ECCELLENZA MARCHE 2018/19

Programma della 27a giornata (10a di ritorno) di domenica 17 marzo 2019 ore 15:
Atletico Alma Fano-Tolentino (All’andata 2-0 per l’Atletico Alma)
Atletico Gallo Colbordolo-San Marco Servigliano Lorese (0-0)
Forsempronese-Urbania (0-1)
Grottammare-Porto d’Ascoli (sarà diretta da: Enrico Eremitaggio di Ancona, coadiuvato dagli assistenti: Marco Viglietta di Macerata e Giovanni Paolella, anch’egli di Ancona; all’andata 1-1)
Marina-Atletico Porto Sant’Elpidio (Gara giocata sabato 16 marzo) 0-4 (11’Ruzzier, 64’Riccardo Cuccù, 85’Ceijas, 86’Zira)
Monticelli-Montefano (0-1)
Pergolese-Fabriano Cerreto (1-1)
Portorecanati-Camerano (0-1)
Sassoferrato Genga-Biagio Nazzaro (0-0)

All’andata al Comunale Ciarrocchi è finita 1-1 (4’Alighieri [P.d’A.], 49’Rapagnani [G] su rigore).
Ma Grottammare e Porto d’Ascoli in questa stagione si sono già affrontate sempre al Ciarrocchi anche nella 1a giornata del Girone Triangolare 6 della 1a Fase della Coppa Italia d’Eccellenza Marche ed è finita 2-2 (41’Alessio Schiavi [P.d’A], 47’Rapagnani [G], 54’De Panicis [G], 83’Gaeta [P.d’A]). Poi il Girone si è concluso con il Porto d’Ascoli primo con 4 punti e dunque qualificato alla fase successiva ed il Grottammare ultimo con un solo punto e quindi eliminato, così come il Monticelli (secondo a quota 3).
La scorsa stagione sempre in Eccellenza Marche, al Comunale Filippo Pirani finì 1-1 (25’Ludovisi [G], 54’Minnozzi [P.D’A.]).
Le 2 formazioni l’anno scorso si erano affrontate anche nei quarti di finale in gara doppia (andata e ritorno) della Coppa Italia Regionale ed ebbe la meglio passando il turno per la 3a volta consecutiva il Porto d’Ascoli.
La gara d’andata giocata al Pirani terminò 2-2 (35’Sensi [P.D’A.], 37’Rosa [P.D’A.], 72’Ludovisi [G], 74’Paregiani [G]. Al 9’Iovannisci del Grottammare ha fallito un rigore, parato dall’estremo ospite Di Nardo).
Mentre nel ritorno del Ciarrocchi si impose largamente il Porto d’Ascoli per 5-1 (23’Piergiorgio Ciotti, 43’Pizi, 52’Minnozzi, 63’Piergiorgio Ciotti, 67’De Panicis [G], 69’Rosa), approdando alle semifinali.

CLASSIFICA AGGIORNATA:

Spareggio per Promozione diretta in Serie D
1) Atletico Porto Sant’Elpidio * 54,
1) Tolentino 54,

Zona Play Off
2) ? (Perdente eventuale spareggio Atletico Porto Sant’Elpidio-Tolentino)
3) Fabriano Cerreto 48,
4) Urbania 47,

5) Sassoferrato Genga 39 (distacco troppo elevato in quanto superiore ai 10 punti dalla 2a per disputare Play Off),
6) Atletico Gallo Colbordolo 38,
7) Marina * 37,
8) Pergolese 35,
9) Forsempronese 35,
10) San Marco Servigliano Lorese 35,
11) Grottammare 33,
12) Montefano 32,

Zona play out
13) Atletico Alma Fano 32,
14) Porto d’Ascoli 32,
15) Camerano 29,
16) Biagio Nazzaro Chiaravalle 23,

Retrocessioni dirette in Promozione Marche
17) Portorecanati 22,
18) Monticelli (-1) 5.

*= Una gara in più.
(-1)= un punto di penalizzazione.

Non ci sono più squadre imbattute ne in senso assoluto e ne in trasferta. In casa invece l’unica squadra ancora imbattuta è l’Urbania.

Prossimo turno, 28a giornata (11a di ritorno) di domenica 24 marzo 2019 ore 15:
Atletico Porto Sant’Elpidio-Forsempronese (All’andata 1-0 per il Porto Sant’Elpidio)
Biagio Nazzaro Chiaravalle-Atletico Gallo Colbordolo (0-3)
Camerano-Atletico Alma (1-2)
Fabriano Cerreto-Monticelli (3-0)
Grottammare-Pergolese (0-1)
Montefano-Marina (2-0)
Porto d’Ascoli-Sassoferrato Genga (Gara anticipata a sabato 23 marzo alle ore 14,30; all’andata 2-0 per il Porto d’Ascoli)
San Marco Servigliano Lorese-Tolentino (0-0)
Urbania-Portorecanati (2-1)

All’andata al Comunale Mario Stefanelli di Pergola (Pesaro-Urbino) è finita 1-0 (57’Genghini. Al 76’espulso Ciabuschi del Grottammare per aver colpito un avversario a palla lontana) per la Pergolese.
La scorsa stagione sempre in Eccellenza Marche, al Comunale Filippo Pirani finì 1-1 (46’p.t. Andrea Carminucci [G] su rigore, 85’Davide Righi [P]).

All’andata al Comunale Via Roma di Sassoferrato (Ancona) è finita 0-2 (46’Alessio Schiavi, 56’Nespeca) per il Porto d’Ascoli.

CLASSIFICA MARCATORI AGGIORNATA:

In testa alla classifica marcatori c’è Guido Galli del Fabriano Cerreto con 16 gol (di cui 2 su rigore).

Alle sue spalle troviamo Enrico Bartolini (3 rigori trasformati) dell’Atletico Gallo Colbordolo, William Cecchini della Forsempronese e Riccardo Cuccù dell’Atletico Porto Sant’Elpidio con 11 gol a testa.

Completano attuale podio: Damiano (un rigore trasformato) dell’Atletico Alma Fano e Marco Gaggiotti del Fabriano Cerreto con 10 centri ciascuno.

Alle spalle del podio ci sono: Battisti (2 rigori trasformati) della Forsempronese, Luca Fraternali (3 rigori trasformati) dell’Urbania e Piermattei del Sassoferrato Genga con 9 reti a testa.

Quindi seguono: Carsetti e Tommaso Gabrielloni (2 rigori trasformati) del Marina, l’attaccante argentino Martin Leopoldo Garcia del Portorecanati e Manuel Muratori dell’Atletico Gallo Colbordolo con 8 centri ciascuno.

Poi troviamo: Ciabuschi (2 rigori trasformati) del Grottammare, Giorgio Galli (un rigore trasformato) del San Marco Servigliano Lorese, Minnozzi e Terriaca (3 rigori trasformati) del Tolentino, Filippo Pagliardini dell’Urbania e Samuele Ruggeri (un rigore trasformato) del Sassoferrato Genga con 7 gol a testa.

A seguire: Carlos Tomas Aquino (un rigore trasformato) del Montefano, De Panicis del Grottammare, Pennacchioni del Portorecanati e Ruzzier dell’Atletico Porto Sant’Elpidio con 6 reti ciascuno.

Seguono poi: Gianluca Adami (2 rigori trasformati), il difensore argentino Monserrat dell’Atletico Porto Sant’Elpidio, Lorenzo Alessandroni e Filippo Papa del Camerano, Bonacci del Montefano, Nicholas Caruso dell’Atletico Alma Fano, Andrea Liberati (un rigore trasformato) del Porto d’Ascoli, Mastrojanni (poi passato al Paterno, in Eccellenza Abruzzo nel mercato di dicembre) del Monticelli, Luca Paradisi (5 rigori trasformati) della Forsempronese e Tittarelli e Tortelli del Tolentino con 5 gol a testa.

Quindi seguono: Boutlata e Capezzani del Tolentino, Carlo Buresta della Forsempronese, Cavaliere (un rigore trasformato) della Biagio Nazzaro, De Vecchis (un rigore trasformato) del Porto d’Ascoli, Alessandro Ferretti del Sassoferrato Genga, Gabaldi del San Marco Servigliano Lorese, Giuliacci del Fabriano Cerreto, Gnaldi della Pergolese, Roberto Latini del Montefano, Mascolo (2 rigori trasformati) del Portorecanati, Zira dell’Atletico Porto Sant’Elpidio e Strano (2 con la maglia del Camerano e 2 con quella del Tolentino, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 4 reti ciascuno.

Poi ci sono: Emiliano Bartoli del Fabriano Cerreto, Lorenzo Carotti (un rigore trasformato) e Palmucci (un rigore trasformato) del Montefano, Cusimano dell’Urbania, Ivan D’Angelo e Davide Traini del Grottammare, Genghini e Davide Righi della Pergolese, Daniele Leonardi del Portorecanati, Enrico Nacciarriti del Marina, Pieralisi della Biagio Nazzaro, l’attaccante gambiano Suwareh (poi passato alla Maceratese nel mercato di dicembre) del Monticelli, Giorgio Valentini del Porto d’Ascoli e Giacomo Calvaresi (2 di cui 1 su rigore con la maglia del Portorecanati ed 1 su rigore con quella del Sassoferrato Genga, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 3 gol a testa.

Quindi troviamo: Giuseppe Aquino, Iovannisci e Palombizio del San Marco Servegliano Lorese, Matteo Baldini, Luca Bartolini e William Bordi del Fabriano Cerreto, Bozzi, Cantucci ed Ottaviani dell’Urbania, Matteo Capriotti e Gibellieri (2 rigori trasformati) del Monticelli, l’attaccante italo-argentino Ceijas dell’Atletico Porto Sant’Elpidio, Cicconetti e Mastromonaco del Tolentino, Cinotti (poi passato alla Vigor Senigallia [squadra militante in Promozione Marche Girone A] nel mercato di dicembre) e Zepponi dell’Atletico Alma Fano, Elia Donzelli e Trucchia del Camerano, Simone Franchi e Rapagnani (un rigore trasformato) del Grottammare, Gaeta, Alessio Schiavi e Matteo Sensi del Porto d’Ascoli, Gioacchini, Tommaso Gregorini, Nicola Marini e Simone del Marina, Leonardo Rossini della Biagio Nazzaro e Sinjari dell’Atletico Gallo Colbordolo con 2 reti ciascuno.

Ed infine troviamo: Alighieri, D’Alò, Ilario Gabrielli, Marco Gagliardi, l’attaccante franco-congolese Kabasele, Mattia Manoni, Nespeca e Luca Rossi del Porto d’Ascoli, Edoardo Ascani, il centrocampista argentino Pablo Ismael Garcia, Andrea Mercuri e Prebibaj del Portorecanati, Bassotti ed Alessio Ribichini del Marina, Battistelli, Monno, Lorenzo Morra e Nicolò Salvatori del Sassoferrato Genga, il centrocampista marocchino Belkaid, Giacomo De Angelis, Fabio Ferrini, Giacomo Nobili, Alessandro Radi (attaccante classe 96), Alessandro Rossi, Stambolliu e Manuel Tonucci dell’Atletico Gallo Colbordolo, Lorenzo Benedetti, Dauti e Mattia Stortini del Fabriano Cerreto, Federico Benvenuti, Bernacchia ed Urso dell’Atletico Alma Fano, Bicchiarelli, Corsini, Lucciarini, Procacci (un rigore trasformato), Matteo Rossi e Scopa dell’Urbania, Davide Biondi, Nicholas Fermani, Mattia Ortolani, Massimiliano Sampaolesi, Matteo Stella e Michele Taddei del Camerano, Boschetti, Marco Bucci, D’Emanuele (un rigore trasformato), Gallotti, Lasku, Elia Lattanzi, Andrea Savelli e Tafani (un rigore trasformato) della Pergolese, Umberto Cazzola, Luigi Fontana, Giacomo Marcolini e Lorenzo Pagliari della Forsempronese, Cecchetti, Luca Giovannini, La Forgia, Nicolò Parasecoli, Priorelli ed Elia Santoni della Biagio Nazzaro, Elia Censori, Iuvalè, Niccolò Marini, Paglialunga e Lorenzo Pompei del San Marco Servigliano Lorese, Daniele Cotroneo, Niccolò Fioravanti, Stefano Lazzarini e Gianluca Mancini (un rigore trasformato) del Monticelli, Alessio Donati, Enrico Mengoni e Lorenzo Pigini del Montefano, Frinconi, Alessio Palladini e Panichelli dell’Atletico Porto Sant’Elpidio, l’attaccante gambiano Ansumana Jallow e Massimo Vallorani del Grottammare e Claudio Labriola, Marco Mariani (difensore classe 95) e Raponi del Tolentino, tutti con una rete a testa.

Autoreti:
2 per Corazzi (Sassoferrato Genga) pro Montefano all’8a giornata e pro Atletico Gallo Colbordolo alla 18a giornata.
una a testa per: Eboli (Atletico Gallo Colbordolo) pro Sassoferrato Genga alla 1a giornata, Ettore Ionni (San Marco Servigliano Lorese) pro Monticelli alla 7a giornata, Guido Galli (Fabriano Cerreto) pro Sassoferrato Genga alla 9a giornata, Massimiliano Sampaolesi (Camerano) pro Atletico Alma Fano all’11a giornata, Andrea Savini (Biagio Nazzaro) pro Atletico Gallo Colbordolo all’11a giornata, Tazi (Monticelli) pro Atletico Alma alla 23a giornata ed il difensore gambiano Trawally (Porto d’Ascoli) pro Camerano alla 20a giornata.

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Vittorie: 8 (2-1 interno in rimonta col Montefano alla 3a giornata, 1-0 interno con la Biagio Nazzaro alla 5a, 1-3 a Porto Recanati [Macerata] alla 13a, 0-4 ad Ascoli, sul campo del Monticelli alla 15a, 1-0 interno col Sassoferrato Genga nel recupero della 14a giornata, altro 1-0 interno, stavolta col Marina alla 19a, ancora un 1-0 interno, stavolta col San Marco Servigliano Lorese alla 21a e di nuovo 1-0 interno, stavolta col Camerano alla 23a)
Pareggi: 9 (1-1 sul campo del San Marco Servigliano Lorese alla 4a giornata, altro 1-1 esterno stavolta ad Osimo [Ancona] sul campo del Camerano alla 6a, 2-2 interno con l’Urbania alla 7a, 1-1 sul campo del Porto d’Ascoli alla 10a, 0-0 interno con l’Atletico Alma alla 16a, altro 0-0, stavolta esterno, a Montefano alla 20a, 1-1 a Chiaravalle, sul campo della Biagio Nazzaro alla 22a, 0-0 ad Urbania [Pesaro-Urbino] alla 24a ed altro 0-0, stavolta interno col Fabriano Cerreto alla 25a)
Sconfitte: 9 (1-5 interno col Tolentino alla 1a giornata, 1-0 a Montemarciano [Ancona] sul campo del Marina alla 2a, 2-0 sul campo del Fabriano Cerreto all’8a, 0-1 interno con l’Atletico Porto Sant’Elpidio alla 9a, 1-0 sul campo della Pergolese all’11a, 1-2 interno con la Forsempronese alla 12a, 3-2 sul campo dell’Atletico Gallo alla 17a, 2-0 a Tolentino alla 18a e 3-1 a Porto Sant’Elpidio [Fermo] alla 26a)
Gol fatti: 25 (11 in casa e 14 fuori; 3 su rigore) con 8 diversi marcatori: Ciabuschi (7 di cui 2 su rigore), Ivan D’Angelo (3), De Panicis (6), Simone Franchi (2), l’attaccante gambiano Ansumana Jallow (1), Rapagnani (2 di cui 1 su rigore), Davide Traini (3) e Massimo Vallorani (1).
Gol subiti: 28 (11 in casa e 17 fuori).
Differenza reti: -3 (25-28)
Capocannoniere: Jonathan Ciabuschi con 7 reti (di cui 2 su rigore).
Punti interni: 21 (su 12 gare casalinghe), frutto di 6 successi, 3 pareggi e 3 ko interni.
Punti esterni: 12 (su 14 gare esterne), frutto di 2 successi, 6 pari e 6 ko esterni .
Espulsioni (di giocatori): 4 (Vespasiani per doppia ammonizione alla 3a giornata, Ciabuschi per aver colpito un avversario a palla lontana all’11a, Di Antonio per doppia ammonizione alla 14a e l’attaccante gambiano Ansumana Jallow per gioco falloso alla 18a)
Ammonizioni: 55.
Media inglese: -17.

CALENDARIO GROTTAMMARE ECCELLENZA MARCHE 2018/19:

ANDATA 2018-19-1a Giornata, domenica 9 settembre 2018: Grottammare-Tolentino 1-5; 2a Giornata, domenica 16 settembre: Marina-Grottammare 1-0; 3a Giornata, domenica 23 settembre: Grottammare-Montefano 2-1; 4a Giornata, domenica 30 settembre: San Marco Servigliano Lorese-Grottammare 1-1; 5a Giornata, domenica 7 ottobre: Grottammare-Biagio Nazzaro 1-0; 6a Giornata, domenica 14 ottobre: Camerano-Grottammare 1-1; 7a Giornata, domenica 21 ottobre: Grottammare-Urbania 2-2; 8a Giornata, domenica 28 ottobre: Fabriano Cerreto-Grottammare 2-0 ; 9a Giornata, domenica 4 novembre: Grottammare-Atletico Porto Sant’Elpidio 0-1; 10a Giornata, domenica 11 novembre: Porto d’Ascoli-Grottammare 1-1; 11a Giornata, domenica 18 novembre:Pergolese-Grottammare 1-0; 12a Giornata, domenica 25 novembre:Grottammare-Forsempronese 1-2; 13a Giornata, domenica 2 dicembre: Portorecanati-Grottammare 1-3; 15a Giornata, domenica 16 dicembre: Monticelli-Grottammare 0-4; 16a giornata, domenica 23 dicembre 2018: Grottammare-Atletico Alma 0-0; recupero 14a Giornata, domenica 30 dicembre (si doveva giocare domenica 9): Grottammare-Sassoferrato Genga 1-0 ; 17a giornata, domenica 6 gennaio 2019: Atletico Gallo Colbordolo-Grottammare 3-2.

RITORNO 2019– 18a Giornata, domenica 13 gennaio 2019: Tolentino-Grottammare 2-0; 19a Giornata, domenica 20 gennaio: Grottammare-Marina 1-0; 20a Giornata, domenica 27 gennaio: Montefano-Grottammare 0-0 ; 21a Giornata, domenica 3 febbraio: Grottammare-San Marco Servigliano Lorese 1-0; 22a Giornata, domenica 10 febbraio: Biagio Nazzaro Chiaravalle-Grottammare 1-1; 23a Giornata, domenica 17 febbraio: Grottammare-Camerano 1-0; 24a Giornata, domenica 24 febbraio:Urbania-Grottammare 0-0; 25a Giornata, domenica 3 marzo: Grottammare-Fabriano Cerreto 0-0; 26a Giornata, domenica 10 marzo: Atletico Porto Sant’Elpidio-Grottammare 3-1; 27a Giornata, domenica 17 marzo ore 15: Grottammare-Porto d’Ascoli; 28a Giornata, domenica 24 marzo ore 15: Grottammare-Pergolese; 29a Giornata, domenica 31 marzo ore 16: Forsempronese-Grottammare; 30a Giornata, domenica 7 aprile ore 16: Grottammare-Portorecanati; 31a Giornata, giovedì 11 aprile ore 16: Sassoferrato Genga-Grottammare ; doppia sosta domenicale per il Torneo delle Regioni e poi per Pasqua; 32a Giornata, giovedì 25 aprile ore 16:30: Grottammare-Monticelli; 33a giornata, domenica 28 aprile ore 16,30: Atletico Alma Fano-Grottammare; 34a ed ultima Giornata, domenica 5 maggio 2019 ore 16,30: Grottammare-Atletico Gallo Colbordolo.

STATISTICHE PORTO D’ASCOLI:
Vittorie: 7 (1-2 a Chiaravalle [Ancona] sul campo della Biagio Nazzaro alla 6a giornata, 1-0 interno con l’Atletico Porto Sant’Elpidio alla 7a, 0-2 sul campo del Sassoferrato Genga all’11a, 1-0 interno con la Pergolese alla 12a, altro 1-0 interno, stavolta col Portorecanati nel recupero della 14a giornata, 0-2 sul neutro di Monte San Giusto [Macerata] col San Marco Servigliano Lorese alla 18a e 4-0 interno con la Biagio Nazzaro alla 23a)
Pareggi: 11 (0-0 interno col Camerano alla 3a giornata, 2-2 a Montefano [Macerata] alla 4a, 1-1 ad Urbania [Pesaro ed Urbino] all’8a, altro 1-1 esterno, stavolta a Fossombrone [Pesaro-Urbino] alla 9a, ancora un 1-1, stavolta interno col Grottammare alla 10a, 0-0 sul campo del Monticelli alla 13a, altro 0-0 esterno, stavolta a Fano, sul campo dell’Atletico Alma alla 17a, 1-1 interno col Tolentino alla 19a, altro 1-1, stavolta esterno, a Camerano alla 20a, ancora un 1-1, interno col Montefano alla 21a e di nuovo un 1-1 interno, stavolta con la Forsempronese alla 26a)
Sconfitte: 8 (2-3 in casa col San Marco Servigliano Lorese alla 1a giornata, 1-0 a Tolentino alla 2a, 0-1 interno col Fabriano Cerreto alla 5a, 3-0 a Petriano [Pesaro-Urbino] sul campo dell’Atletico Gallo Colbordolo alla 15a, 0-1 interno col Marina alla 16a, 4-1 sul campo del Fabriano Cerreto alla 22a, 1-0 sul campo del Porto Sant’Elpidio alla 24a ed 1-2 interno con l’Urbania alla 25a)
Gol fatti: 26 (14 in casa e 12 fuori; 2 su rigore) con 14 diversi marcatori: Alighieri (1), D’Alò (1), De Vecchis (4 di cui 1 su rigore), Ilario Gabrielli (1), Gaeta (2), Marco Gagliardi (1), l’attaccante franco-congolese Kabasele (1), Andrea Liberati (5 di cui 1 su rigore), Mattia Manoni (1), Nespeca (1), Luca Rossi (1), Alessio Schiavi (2), Matteo Sensi (2) e Giorgio Valentini (3).
Gol subiti: 26 (11 in casa e 15 fuori).
Differenza reti: 0 (26-26)
Capocannoniere: Andrea Liberati con 5 reti (di cui una su rigore) all’attivo.
Punti interni: 17 (su 13 interne), frutto di 4 successi, 5 pari e 4 ko interni.
Punti esterni: 15 (su 13 gare esterne), frutto di 3 successi, 6 pari e 4 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): 6 (2 per Ilario Gabrielli: per scorrettezza su un avversario alla 5a giornata e direttamente dalla panchina per proteste alla 26a; una a testa per: Matteo Sensi per aver colpito un avversario a palla lontana alla 15a, il terzino gambiano Trawally per doppia ammonizione alla 18a, Verdesi sempre per doppia ammonizione alla 21a ed Alighieri per proteste alla 25a)
Ammonizioni: 69.
Media inglese: -20.

CALENDARIO PORTO D’ASCOLI ECCELLENZA MARCHE 2018/19:

ANDATA 2018-19– 1a Giornata, sabato 8 settembre 2018: Porto d’Ascoli-San Marco Servigliano Lorese 2-3; 2a Giornata, domenica 16 settembre: Tolentino-Porto d’Ascoli 1-0; 3a Giornata, sabato 22 settembre: Porto d’Ascoli-Camerano 0-0; 4a Giornata, domenica 30 settembre: Montefano-Porto d’Ascoli 2-2; 5a Giornata, sabato 6 ottobre: Porto d’Ascoli-Fabriano Cerreto 0-1; 6a Giornata, domenica 14 ottobre: Biagio Nazzaro Chiaravalle-Porto d’Ascoli 1-2; 7a Giornata, sabato 20 ottobre: Porto d’Ascoli-Atletico Porto Sant’Elpidio 1-0; 8a Giornata, domenica 28 ottobre:Urbania-Porto d’Ascoli 1-1; 9a Giornata, domenica 4 novembre:Forsempronese-Porto d’Ascoli 1-1; 10a Giornata, domenica 11 novembre: Porto d’Ascoli-Grottammare 1-1 ; 11a Giornata, sabato 17 novembre:Sassoferrato Genga-Porto d’Ascoli 0-2; 12a Giornata, sabato 24 novembre: Porto d’Ascoli-Pergolese 1-0; 13a Giornata, domenica 2 dicembre:Monticelli-Porto d’Ascoli 0-0; 15a Giornata, domenica 16 dicembre: Atletico Gallo Colbordolo-Porto d’Ascoli 3-0; 16a giornata, sabato 22 dicembre 2018:Porto d’Ascoli-Marina 0-1; recupero 14a Giornata, sabato 29 dicembre (si doveva giocare sabato 8): Porto d’Ascoli-Portorecanati 1-0; 17a giornata, domenica 6 gennaio 2019: Atletico Alma Fano-Porto d’Ascoli 0-0.

RITORNO 2019– 18a Giornata, domenica 13 gennaio 2019: San Marco Servigliano Lorese-Porto d’Ascoli 0-2; 19a Giornata, sabato 19 gennaio: Porto d’Ascoli-Tolentino 1-1; 20a Giornata, domenica 27 gennaio: Camerano-Porto d’Ascoli 1-1 ; 21a Giornata, sabato 2 febbraio: Porto d’Ascoli-Montefano 1-1; 22a Giornata, domenica 10 febbraio : Fabriano Cerreto-Porto d’Ascoli 4-1; 23a Giornata, sabato 16 febbraio: Porto d’Ascoli-Biagio Nazzaro 4-0; 24a Giornata, sabato 23 febbraio:Atletico Porto Sant’Elpidio-Porto d’Ascoli 1-0; 25a Giornata, domenica 3 marzo: Porto d’Ascoli-Urbania 1-2; 26a Giornata, sabato 9 marzo: Porto d’Ascoli-Forsempronese 1-1; 27a Giornata, domenica 17 marzo ore 15: Grottammare-Porto d’Ascoli; 28a Giornata, sabato 23 marzo ore 14,30: Porto d’Ascoli-Sassoferrato Genga; 29a Giornata, domenica 31 marzo ore 16:Pergolese-Porto d’Ascoli; 30a Giornata, domenica 7 aprile ore 16: Porto d’Ascoli-Monticelli; 31a Giornata, giovedì 11 aprile ore 16: Portorecanati-Porto d’Ascoli; doppia sosta domenicale per il Torneo delle Regioni e poi per Pasqua; 32a Giornata, giovedì 25 aprile ore 16:30:Porto d’Ascoli-Atletico Gallo Colbordolo; 33a giornata, domenica 28 aprile ore 16,30: Marina-Porto d’Ascoli; 34a ed ultima Giornata, domenica 5 maggio 2019 ore 16,30: Porto d’Ascoli-Atletico Alma .

Ecco l’elenco ufficiale delle squadre dell’ECCELLENZA MARCHE (che torna a 18 squadre come nel 2014) 2018-19 ed i loro rispettivi allenatori:
ATLETICO ALMA (Squadra di Fano [Pesaro-Urbino]. La scorsa stagione giunto 5° in Eccellenza Marche). Allenatore: Omar Manuelli (Nuovo), poi esonerato dopo la 18a giornata e rilevato alla 19a da Mirco Omiccioli.
ATLETICO GALLO COLBORDOLO (Squadra di Petriano [Pesaro e Urbino]. La scorsa stagione giunto 3° in Eccellenza Marche, ha poi perso la finale Play Off sul campo del Porto d’Ascoli). Allenatore: Gastone Mariotti (confermato)
ATLETICO PORTO SANT’ELPIDIO (Squadra di Porto Sant’Elpidio [Fermo]. La scorsa stagione giunto 9° in Eccellenza Marche). Allenatore: Eddy Mengo (Nuovo).
BIAGIO NAZZARO CHIARAVALLE (Squadra di Chiaravalle [Ancona]. La scorsa stagione giunta 8a in Eccellenza Marche. Sarà la sua 20a partecipazione al massimo Campionato Regionale). Allenatore: Giovanni Fenucci (Nuovo), poi esonerato dopo il recupero della 14a giornata e rilevato alla 17a giornata da Franco Gianangeli.
CAMERANO (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Ancona. La scorsa stagione è giunto 10°in Eccellenza Marche ma ha vinto battendo in finale il Porto d’Ascoli, la Coppa Italia Regionale approdando alla Fase Nazionale dove è stato poi eliminato agli ottavi dal Massa Martana [Umbria]). Allenatore: Luca Montenovo (Confermato)
FABRIANO CERRETO (Squadra di Fabriano e Cerreto d’Esi entrambi comuni in provincia di Ancona. Retrocesso in Eccellenza dalla Serie D Girone F dove è giunto 17°; aveva presentato la domanda di ripescaggio in Serie D così come la Jesina ma poi ha rinunciato). Allenatore: Renzo Tasso (Nuovo).
FORSEMPRONESE (Squadra di Fossombrone [Pesaro e Urbino]. La scorsa stagione giunta 6a in Eccellenza Marche. Sarà la sua 21a partecipazione al massimo Campionato Regionale, un record assoluto nelle Marche). Allenatore: Pierangelo Fulgini (Confermato).
GROTTAMMARE (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Ascoli Piceno.La scorsa stagione giunto 7° in Eccellenza Marche). Allenatore: Manolo Manoni (Confermato).
MARINA (Squadra dell’omonima frazione di Montemarciano [Ancona]. La scorsa stagione giunto 12° in Eccellenza Marche si è poi salvata vincendo spareggio play out interno col Loreto). Allenatore: Gianmarco Malavenda (Confermato).
MONTEFANO (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Macerata. Neopromosso in Eccellenza [dove approda per la 1a volta nella sua storia] avendo vinto contro il Sassoferrato Genga la finale Play Off Intergirone di Promozione Marche). Allenatore: Roberto Lattanzi (Confermato).
MONTICELLI (Squadra dell’omonimo quartiere di Ascoli Piceno. Retrocesso in Eccellenza dalla Serie D Girone F dove è giunto 16°). Allenatore: Luigi Zaini (Nuovo), che poi si è dimesso ed è stato rilevato alla 15a giornata da Flavio Cao, coadiuvato dal responsabile del settore giovanile Remo Orsini e dalla 16a da Gianluca De Vico.
PERGOLESE (Squadra di Pergola [Pesaro e Urbino]. La scorsa stagione dopo essere giunta 14a in Eccellenza Marche, si è salvata vincendo poi lo spareggio play out sul campo del Ciabbino). Allenatore: Aldo Clementi (Nuovo).
PORTO D’ASCOLI (Squadra dell’omonima stazione balneare del comune di San Benedetto del Tronto [Ascoli Piceno], di cui non costituisce frazione, ma parte integrante. La scorsa stagione ha perso la finale di Coppa Italia Regionale contro il Camerano, ma è giunto 2°in Eccellenza Marche vincendo i Play Off ed approdando a quelli Nazionali, dove è stato eliminato in semifinale dal Classe [poi ripescato in D]. Non ha presentato domanda di ripescaggio in Serie D). Allenatore: Sante Alfonsi (Confermato).
PORTORECANATI (Squadra dell’omonimo comune di Porto Recanati, in provincia di Macerata. Neopromosso in Eccellenza avendo vinto il Campionato di Promozione Marche Girone A). Allenatore: Matteo Possanzini (Confermato).
SAN MARCO SERVIGLIANO LORESE (Squadra di Servigliano [Fermo] e di Loro Piceno [Macerata]. E’nato nell’estate 2017 dalla fusione tra San Marco Servigliano e Lorese. Neopromosso in Eccellenza [dove approda per la 1a volta nella sua storia] avendo vinto il Campionato di Promozione Marche Girone B). Allenatore: Peppino Amadio (Confermato).
SASSOFERRATO GENGA (Squadra di Sassoferrato, comune in provincia di Ancona. Ripescato in Eccellenza [dove approda per la 1a volta nella sua storia] al posto della Jesina [che era retrocessa in Eccellenza dalla Serie D Girone F dopo essere giunta 15a ed aver successivamente perso spareggio play out contro la Virtus San Nicolò] che è stata a sua volta ripescata in Serie D. La matricola anconetana è giunta 4a la scorsa stagione in Promozione Marche Girone A vincendo i Play Off del suddetto Girone ma ha poi perso la finale Play Off Inter-Girone contro il Montefano). Allenatore: Simone Ricci (Confermato)
TOLENTINO (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Macerata. La scorsa stagione è giunto 4°in Eccellenza Marche). Allenatore: Andrea Mosconi (Confermato)
URBANIA (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Pesaro e Urbino. La scorsa stagione giunto 11° in Eccellenza Marche). Allenatore: Gianluca Fenucci (Nuovo).

In neretto le squadre che hanno sostituito il proprio allenatore iniziale.

CAMPI DI GIOCO SQUADRE ECCELLENZA MARCHE 2018/19:
ATLETICO ALMA : Comunale Bellocchi di Fano (Pesaro-Urbino)– Via 1a strada
ATLETICO GALLO COLBORDOLO: Comunale Gallo di Petriano (Pesaro-Urbino) – Via Mulino del Passo
ATLETICO PORTO SANT’ELPIDIO: Comunale Ferranti Via della Liberazione – Porto Sant’Elpidio (Fermo)
BIAGIO NAZZARO CHIARAVALLE: Stadio Comunale Via Puccini – Chiaravalle (Ancona)
CAMERANO: Comunale Daniele Montenovo Via Loretana – Camerano (Ancona)
FABRIANO CERRETO: Comunale via Dante – Fabriano (Ancona)
FORSEMPRONESE: Comunale Via Oberdan – Fossombrone (Pesaro-Urbino)
GROTTAMMARE: Comunale Pirani Via San Martino – Grottammare (Ascoli Piceno)
MARINA: Comunale Le Fornaci Via Deledda – Marina di Montemarciano (Ancona)
MONTEFANO:Comunale “Dell’Immacolata” via Imbrecciata – Montefano (Macerata)
MONTICELLI: Comunale “Monterocco” via Faiano – Ascoli Piceno
PERGOLESE: Comunale Mario Stefanelli Via Martiri Libertà – Pergola (Pesaro-Urbino)
PORTO D’ASCOLI: Campo Ciarrocchi Via Sturzo – Porto d’Ascoli (Ascoli Piceno)
PORTORECANATI: Comunale “Vincenzo Monaldi” via S.Maria in Potenza – Porto Recanati (Macerata)
SAN MARCO SERVIGLIANO LORESE: Comunale “Settimi” via Rossa – Servigliano (Fermo)
SASSOFERRATO GENGA: Comunale via Roma – Sassoferrato (Ancona)
TOLENTINO: Stadio Della Vittoria Via Boccalini – Tolentino (Macerata)
URBANIA: Comunale Principale Via Campo Sportivo – Urbania (Pesaro-Urbino)

In neretto le 2 squadre seguite da Riviera Oggi: GROTTAMMARE E PORTO D’ASCOLI.

RIEPILOGO FINALE IN GARA UNICA COPPA ITALIA D’ECCELLENZA MARCHE DI MERCOLEDI’ 23 GENNAIO 2019 GIOCATA SUL NEUTRO COMUNALE DELLA VITTORIA DI TOLENTINO (MACERATA):

TOLENTINO-FABRIANO CERRETO 2-0 (44’Tortelli, 75’Cicconetti)

Il Tolentino vincitore del trofeo regionale (vinto la scorsa stagione dal Camerano che battè in finale per 2-0 il Porto d’Ascoli) è approdato alle fasi finali Nazionali della Coppa Italia Dilettanti (vinta la scorsa stagione dal Sankt Georgen) dove nel doppio confronto (del 27 febbraio e 6 marzo 2019) valevole per gli ottavi è stato poi eliminato ai rigori dal Foligno (compagine dell’omonimo comune perugino guidata in panchina da Antonio Armillei. Ha conquistato lo scorso 1° novembre 2018 la Coppa Italia d’Eccellenza Umbra superando per 4-0 nella finale del Comunale Corrado Bernicchi di Città di Castello [Perugia] il San Sisto. In Campionato è attualmente al comando della classifica con 8 punti di vantaggio sul Lama Calcio).

ALBO D’ORO COPPA ITALIA D’ECCELLENZA MARCHE:
Stagione 1991/92: Nuova Maceratese; 1992:93: Biagio Nazzaro Chiaravalle ; 1993/94: Camerino ; 1994/95: Monturanese; 1995/96: Truentina Castel di Lama; 1996/97: Forsempronese; 1997/98: Civitanovese; 1998/99: Camerino; 1999/00: Cagliese; 2000/01: Cagliese; 2001/02: Pergolese; 2002/03: Imab Urbino; 2003/04: Caldarola; 2004/05: Biagio Nazzaro Chiaravalle; 2005/06: Montegiorgio; 2006/07: Montegiorgio; 2007/08: Bikkembergs Fossombrone (che ora si chiama Forsempronese); 2008/09: Jesina ; 2009/10: Fermana; 2010/11: Ancona 1905 ; 2011/12:Tolentino ; 2012/13: Fermana; 2013/14: Montegiorgio ; 2014/15: Biagio Nazzaro Chiaravalle; 2015/16: Fabriano Cerreto; 2016/17: Biagio Nazzaro Chiaravalle; 2017/18: Camerano; 2018/19: Tolentino .

COPPA ITALIA DILETTANTI (vinta la scorsa stagione dal Sankt Georgen [Eccellenza Trentino Alto Adige]) 2019:

Squadre partecipanti:
ABRUZZO: AMITERNINA (squadra di Scoppito, comune in provincia de L’Aquila)
BASILICATA: GRUMENTUM VAL D’ANGRI (squadra di Grumento Nova, comune in provincia di Potenza)
CALABRIA: CORIGLIANO (squadra di Corigliano-Rossano, comune in provincia di Cosenza nato dalla fusione tra Corigliano Calabro e Rossano)
CAMPANIA: AUDAX CERVINARA (squadra di Cervinara, comune in provincia di Avellino)
EMILIA ROMAGNA: BAGNOLESE (squadra di Bagnolo in Piano, comune in provincia di Reggio Emilia)
FRIULI VENEZIA GIULIA: SAN LUIGI (squadra di Trieste)
LAZIO: TEAM NUOVA FLORIDA (Squadra di Ardea, comune in provincia di Roma)
LIGURIA: FINALE (squadra di Finale Ligure, comune in provincia di Savona)
LOMBARDIA: VARESE (squadra dell’omonimo comune lombardo)
MARCHE: TOLENTINO (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Macerata)
MOLISE: TRE PINI MATESE (Pur rappresentando la regione Molise, è una squadra campana di Piedimonte Matese, comune in provincia di Caserta)
PIEMONTE E VALLE D’AOSTA: CANELLI (squadra dell’omonimo comune in provincia di Asti)
PUGLIA: CASARANO (squadra dell’omonimo comune in provincia di Lecce)
SARDEGNA: NUORESE (squadra di Nuoro)
SICILIA: CANICATTI’ (squadra dell’omonimo comune in provincia di Agrigento)
TOSCANA: MONTIGNOSO (squadra dell’omonimo comune in provincia di Massa Carrara)
TRENTINO ALTO ADIGE: DRO ALTO GARDA (squadra di Dro, comune in provincia di Trento che fa parte della Comunità di Valle Alto Garda e Ledro)
UMBRIA: FOLIGNO (squadra dell’omonimo comune in provincia di Perugia)
VENETO: CALDIERO (squadra dell’omonimo comune in provincia di Verona)

COMPOSIZIONE GIRONI:
Girone A: Finale (Liguria), Varese (Lombardia) e Canelli (Piemonte-Valle d’Aosta)
Girone B: San Luigi (Friuli Venezia Giulia), Dro Alto Garda (Trentino Alto Adige) e Caldiero (Veneto)
Girone C: Bagnolese (Emilia Romagna) e Montignoso (Toscana)
Girone D: Tolentino (Marche) e Foligno (Umbria)
Girone E: Team Nuova Florida (Lazio) e Nuorese (Sardegna)
Girone F: Amiternina (Abruzzo) e Tre Pini Matese (Molise)
Girone G: Grumentum Val d’Agri (Basilicata), Audax Cervinara (Campania) e Casarano (Puglia)
Girone H: Corigliano (Calabria) e Canicattì (Sicilia).

I gruppi composti da tre squadre si affronteranno in un torneo triangolare di sola andata, mentre delle singole gare si svolgerà sia l’andata che il ritorno.

Tutti i turni successivi si svolgeranno in gare di andata e ritorno, tranne la finale che sarà disputata in gara unica e campo neutro.

Nei Gironi Triangolari chi vince la prima partita o pareggia in trasferta riposa nella seconda giornata. Il sorteggio ha determinato chi riposa nella prima giornata e chi gioca in trasferta la prima gara. Passa il turno chi ottiene più punti. In caso di arrivo a pari punti conta la differenza reti, in seconda battuta il numero di reti segnate e infine i gol realizzati in trasferta.

Nei match ad eliminazione diretta (andata e ritorno) in caso di parità di punteggio al termine dei 180’saranno direttamente i rigori a sancire la squadra qualificata al turno successivo.

Primo turno- Ottavi di Finale

Risultati di mercoledì 27 febbraio 2019:
1a giornata Girone Triangolare A: Finale (0 punti)-Canelli (3 punti) 0-2 (28’Blini, 33’Soldano). Ha riposato: Varese (-).
1a giornata Girone Triangolare B: Dro Alto Garda (0)-Caldiero (3) 0-1 (63’Zerbato). Ha riposato: San Luigi (-).
Gara d’andata Girone C: Bagnolese-Montignoso 0-0
Gara d’andata Girone D: Tolentino-Foligno 1-2 (11’Gjinaj, 44’Di Domenicantonio [T], 52’Filippo Fondi. Espulsi: al 23’il portiere del Foligno Meniconi per fallo da ultimo uomo su Minnozzi ed al 48’Strano del Tolentino per fallo da ultimo uomo su Gjinaj)
Gara d’andata Girone E: Nuorese-Team Nuova Florida 0-1 (20’Piro).
Gara d’andata Girone F: Amiternina-Tre Pini Matese 1-1 (8’Nicola Vecchio classe 1990 [T.P.M.], 39’Domenico Di Alessandro [A]).
1a giornata Girone Triangolare G: Audax Cervinara (3)-Grumentum Val d’Agri (0) 1-0 (82’Marco Petrone). Ha riposato: Casarano (-).
Gara d’andata Girone H: Corigliano-Canicattì 2-2 (25’Angelo Caronia [Ca], 29’Bezziccheri [Co], 63’Angelo Caronia [Ca], 68’Giovanni Foderaro [Co] su rigore).

Risultati di mercoledì 6 marzo 2019:
2a giornata Girone Triangolare A: Varese (3 punti)-Finale (0 punti) 4-0 (21’Idrissa Camara su punizione, 57’M’Zoughi, 82’Idrissa Camara su rigore, 89’Gestra. Al 20’espulso il portiere ospite Stavros per fallo da ultimo uomo). Ha riposato: Canelli (3).
2a giornata Girone Triangolare B: San Luigi (0)-Dro Alto Garda (3) 2-5 (4’Ciric, 45’Muiesan [S.L.], 55’Calcari, 67’Ballarini, 77’Muiesan [S.L.], 79’Ballarini, 90’Brusco. Al 73’espulso Cottiga del San Luigi per aver colpito un calciatore avversario con una pallonata al viso). Ha riposato: Caldiero (3).
Gara di ritorno Girone C: Montignoso-Bagnolese 2-2 (20’Chiaramonti [M], 39’Vernia [B] su rigore, 65’Geraci [M] su rigore, 87’Zampino [B]. All’85’espulso Geraci del Montignoso per doppia ammonizione)
Gara di ritorno Girone D: Foligno-Tolentino 1-2 (55’Filippo Fondi [F], 66′ e 94’Minnozzi) D.T.R. e 4-3 D.C.R. Sequenza rigori: Terriaca (T) alto sopra la traversa, Giacomo Gorini (F) parato, Boutlata (T) gol, Emanuele Francioni (F) gol, Minnozzi (T) parato, Gjinaj (F) gol, Capezzani (T) gol, Filippo Fondi (F) gol, Matteo Gabrielli (T) gol, Petterini (F) alto sopra la traversa, Borghetti (T) alto sopra la traversa ed Alessandro Salvucci (F) gol.
Gara di ritorno Girone E: Team Nuova Florida -Nuorese 1-0 (86’Piro).
Gara d’andata Girone F: Tre Pini Matese -Amiternina 1-0 (82’Marco Di Matteo su rigore. Al 77’espulso Antonio Riccio del Tre Pini Matese per doppia ammonizione).
2a giornata Girone Triangolare G: Grumentum Val d’Agri (0)-Casarano (3) 0-2 (8’Eugenio Palma, 25’Andrea Caputo). Ha riposato: Audax Cervinara (3).
Gara di ritorno Girone H: Canicattì-Corigliano 3-0 (14’Angelo Caronia, 48’Agostino De Luca, 94’Vittorio Caronia. Espulsi: al 55’Francesco Maggio del Canicattì ed Alessandro Miceli del Corigliano per reciproche scorrettezze ed al 59’Lieto del Corigliano per doppia ammonizione).

D.T.R.= Dopo Tempi Regolamentari.
D.C.R.= Dopo Calci Rigore.

In neretto le squadre già approdate ai quarti.

Risultati di mercoledì 13 marzo 2019:

3a ed ultima giornata Girone Triangolare A: Canelli-Varese 2-1 (25’e 67’Picone, 89’Gestra [V]. Al 62’Idrissa Camara del Varese ha fallito un rigore, parato dall’estremo locale Zeggio). Ha riposato: Finale.
Classifica Finale Girone A: Canelli 6, Varese 3 e Finale 0.

3a ed ultima giornata Girone Triangolare B: Caldiero-San Luigi 1-1 (6’Guccione [C], 50’Federico Giovannini [S.L.] su rigore). Ha riposato: Dro Alto Garda.
Classifica Finale Girone B: Caldiero 4, Dro Alto Garda 3 e San Luigi 1.

3a ed ultima giornata Girone Triangolare G: Casarano-Audax Cervinara 2-0 (52’Mincica su rigore, 72’Eugenio Palma). Ha riposato: Grumentum Val d’Agri.
Classifica Finale Girone C: Casarano 6, Audax Cervinara 3 e Grumentum Val d’Agri 0.

In neretto le 3 squadre approdate ai quarti.

Programma quarti di finale di mercoledì 20 marzo (andata) e mercoledì 27 marzo (ritorno) 2019 ore 15:
Gara 1: Canelli-Caldiero
Gara 2: Foligno-Bagnolese
Gara 3: Tre Pini Matese-Team Nuova Florida
Gara 4: Casarano-Canicattì.

Nei match ad eliminazione diretta in caso di parità di punteggi (esempio 1-0 ed 1-0, 1-1 ed 1-1, 1-2 ed 1-2 ecc.) tra andata e ritorno al termine dei 180’regolamentari, si procederà direttamente ai calci di rigore per l’accesso alla fase successiva.

Calendario della manifestazione: La competizione è iniziata mercoledì 27 febbraio 2019 con le gare d’andata dei Gironi a due squadre e la prima giornata dei Gironi triangolari. Gare di ritorno e seconda giornata dei Gironi triangolari mercoledì 6 marzo. Terza e ultima giornata dei Gironi triangolari mercoledì 13 marzo.
Quarti di finale 20 marzo (andata) e 27 marzo (ritorno), semifinali 3 aprile (andata) e 10 aprile (ritorno) e finale in gara unica (con sede ed orario da stabilire) mercoledì 24 aprile 2019.

Ricordiamo che la squadra vincitrice della Coppa Italia Dilettanti Nazionale approderà direttamente in Serie D.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.