SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mancano ancora un paio di mesi al “caldo” ma la Riviera, dal punto di vista della sicurezza, non vuole farsi trovare impreparata.

Convocata stamane, 13 marzo, in Prefettura una riunione  del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per esaminare i problemi di sicurezza dei comuni costieri in vista della prossima stagione estiva. Con questo intento il Prefetto  Stentella ha riunito i vertici delle Forze dell’ordine ed i Sindaci dei Comuni di Grottammare e Cupra Marittima nonché i rappresentanti della Provincia e dei Comuni di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto.

All’incontro hanno partecipato anche il Presidente della Confesercenti ed il referente della Sezione Albergatori  nonché il Dirigente del Servizio 118 ed i rappresentanti del locale comitato Croce Rossa Italiana e dell’Anas.

All’esame la complessiva verifica dei dispositivi di controllo del territorio ai fini della pianificazione delle attività di vigilanza e delle eventuali nuove misure o modalità da adottare in relazione all’ avvio della prossima stagione turistica.

Nella circostanza è stato rinnovato l’impegno da parte delle forze di Polizia e delle Amministrazioni comunali a realizzare una sempre maggiore sicurezza nelle aree costiere incrementando la collaborazione tra le forze di polizia statali e le polizie locali per assicurare il costante monitoraggio del territorio e le migliori condizioni di vivibilità, anche attraverso la predisposizione di servizi notturni, del contrasto all’abusivismo commerciale e alla contraffazione e del  monitoraggio delle residenze.

I Sindaci hanno espresso apprezzamento per il costante e proficuo lavoro svolto dalle Forze dell’Ordine, assicurando la massima collaborazione, impegnandosi a segnalare, tempestivamente, ogni eventuale criticità sui territori di rispettiva competenza.

Soddisfazione è stata anche manifestata dall’inserimento dei Comuni di Cupra Marittima e Grottammare nel progetto ministeriale “spiagge sicure” che prevede l’erogazione di contributi finalizzati all’attuazione di iniziative di contenimento, nei rispettivi territori, dei suddetti fenomeni dell’abusivismo e della contraffazione.  

I Rappresentanti delle categorie interessate, nel garantire la più ampia collaborazione, hanno auspicato che l’attenta pianificazione e sinergia operativa che ha consentito di conseguire favorevoli riscontri nella passata stagione, possa parimenti tradursi in risultati di piena soddisfazione a beneficio del territorio.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.