GROTTAMMARE-All’indomani di Atletico Porto Sant’Elpidio-Grottammare 3-1, arriva il duro sfogo del Direttore Generale del Grottammare calcio Alceo Galiè contro i torti arbitrali.

“Lunedi 18 marzo -esordisce il Direttore Generale biancoceleste – ho fissato un incontro con il Presidente del Comitato Marche Paolo Cellini perché nelle ultime settimane il Grottammare è stato oggetto di torti arbitrali che hanno senza dubbio danneggiato la società che rappresento –  aggiunge – Gli ultimi due episodi sono avvenuti proprio nella gara contro il Porto Sant’Elpidio dove non ci sono stati concessi due rigori apparsi pressoché netti: il primo, dopo un minuto per un fallo su Ciabuschi e il secondo, nella ripresa, per un mani su tiro di Jallow che sarebbe finito in porta. La mia arrabbiatura, però, parte da lontano: ricordo che già nella gara contro la Pergolese, l’allora direttore di gara estrasse il rosso a Ciabuschi, dopo aver visto a 100 metri di distanza e con la coda dell’occhio, una presunta gomitata nei confronti dell’avversario. In quell’occasione si trattò di uno scambio di persona e comunque quella decisione, dubbia, ci lasciò in 10 mettendoci in difficoltà”.

Galiè prosegue: “Questo non è uno sfogo a seguito di una sconfitta che spezza una serie di 7 risultati utili consecutivi. Onore al Porto Sant’Elpidio che ha meritato la vittoria ma non si può negare che la partita sia stata indirizzata dalla terna arbitrale. E questa come detto non è la prima volta che succede in questo campionato. Già in diverse occasioni siamo stati costretti ad assistere ad errori arbitrali macroscopici a nostro sfavore. Ma mai si era raggiunto il livello del signor Leonardo Salvatori di Macerata”.

“Leggendo il risultato (3-1) senza aver visto la partita, viene da pensare che la seconda in classifica abbia strapazzato una squadra che lotta per non retrocedere – dichiara ancora –  Senza 3 giocatori importanti come Oresti, Ferrari e Franchi e con Traini costretto a giocare con un fastidio al polpaccio, i biancocelesti di Manoni si sono comportati bene in campo ed hanno avuto in mano le redini del gioco per ampi tratti della partita.

Il dirigente afferma: “Ma lo show dell’arbitro comincia dopo appena un minuto: Ciabuschi entra in area, agganciato palesemente da un difensore cade a terra. L’arbitro, che era a 2 metri di distanza, decide di far proseguire tra lo stupore generale. Nel secondo tempo invece, sul 2-1, un difensore stoppa di mano un pallone destinato ad entrare in porta. Tra le proteste generali (ne scaturirà anche una breve rissa) l’arbitro ancora incredibilmente giudica il tocco involontario e concede solo l’angolo – conclude – Infine, al 43′ circa del secondo tempo, avviene un brutto scontro a centrocampo tra Palladini e Lanza. Ci si aspetta un fischio dell’arbitro perché entrambi i giocatori sono a terra doloranti. E invece il fischio non arriva e il Porto Sant’Elpidio s’invola verso la porta di Beni che respinge il tiro ma non può nulla sulla ribattuta.

“Al di là del risultato, ci tengo a far sentire la mia voce fino ai vertici della Figc Marche in modo da non dover più assistere ad una vergogna simile – dichiara Galiè – Sono consapevole che non otterrò nulla ma dopo ripetuti episodi e sviste clamorose io e il Grottammare calcio abbiamo deciso di far sentire la nostra voce anche ai “piani alti”. Sia chiaro – conclude Galiè – non vogliamo favoritismi ma chiediamo maggiore attenzione nei nostri confronti e che ci venga dato almeno quello che ci spetta”.

TABELLINO DI ATLETICO PORTO SANT’ELPIDIO-GROTTAMMARE 3-1 (1°T. 2-1)
ATLETICO PORTO SANT’ELPIDIO: Lorenzo Smerilli (2000), Frinconi, Jacopo Stortini, Lorenzo Orazi (2001)-(64’Marozzi), Nicolosi, Monserrat, Panichelli, Alessio Palladini (99)-(90’Federico Marziali, 2000), Gianluca Adami (91’Marcantoni), Riccardo Cuccù (75’Ceijas) e Ruzzier (62’Zira, 2000). A disposizione: Faini (2001), Riccardo Cantarini (2003), Fabio Balestra (2000) ed Elia D’Alessandro (2001). Allenatore: Eddy Mengo.
GROTTAMMARE: Beni, Daniele Orsini (87’Favelli, 2001), Lanza (91’Vespasiani, 2000), Haxhiu (2000)-(57’Casolla, 2000), Davide Traini (57’Ivan D’Angelo), Di Antonio, Ansumana Jallow, De Cesare, Ciabuschi (73’Simone Bruno, 2001), De Panicis e Massimo Vallorani. A disposizione: Davide Renzi (2000), Davide Pagliarini (2001), Davide Oresti ed Andrea Ioele (2000). Allenatore: Manolo Manoni.
Arbitro: Leonardo Salvatori di Macerata, coadiuvato dagli assistenti: Roberto Traini di Ascoli Piceno ed Andrea Pizzuti, anch’egli di Macerata.
Reti: 35’Panichelli (A.P.S’E.), 40’Jallow (G), 41’Palladini (A.P.S’E.), 88’Zira (A.P.S’E.).
Ammoniti: Palladini (A.P.S’E.), Frinconi (A.P.S’E.) e Jallow (G)
Angoli: 5-5.
Recuperi: 1’+7′.
Curiosità: All’andata al Comunale Filippo Pirani è finita 0-1 (54’Riccardo Cuccù) per l’Atletico Porto Sant’Elpidio.
La scorsa stagione sempre in Eccellenza Marche, al Comunale Ferranti di Porto Sant’Elpidio (Fermo) era finita 1-1 (14’Riccardo Cuccù [A.P.S’E.], 45’Iovannisci [G]. Al 94’espulso Daniele Valentini del Grottammre per gioco falloso).
Le 2 formazioni l’anno scorso si sono affrontate anche negli ottavi in gara doppia (andata e ritorno) della Coppa Italia d’Eccellenza Marche ed ha avuto la meglio il Grottammare, passando il turno. Il Match d’andata giocato al Comunale Ferranti di Porto Sant’Elpidio finì 0-2 (80’ed 84’Iovannisci) per il Grottammare, mentre il ritorno al Pirani si concluse sull’1-1 (28’Paregiani [G], 68’Guadalupi [A.P.S.]) proprio come ieri in Campionato.

PORTO SANT’ELPIDIO (FERMO)-Si interrompe contro l’Atletico Porto Sant’Elpidio (all’8°risultato utile consecutivo; al 5°successo nelle ultime 6 gare, il 3° interno di fila, il 15° stagionale, il 10°complessivo in casa) la serie positiva (7 risultati utili consecutivi) del Grottammare (al 9° ko stagionale, il 6° esterno) che perde contro l’attuale vice capolista dell’Eccellenza Marche, restando all’11° posto ed ancora fuori dalla zona play out (sulla quale però ha solo un punto di vantaggio: 33 vs 32).
Cronaca- Già dopo pochi secondi Ciabuschi va a terra dopo un’intervento falloso del difensore argentino Monserrat in area ma l’arbitro Leonardo Salvatori di Macerata fa proseguire tra le proteste dei biancocelesti.
Al 35’la gara si sblocca: Panichelli (al 1°centro stagionale) riconquista palla al limite e calcia, piazzandola all’incrocio dei pali dove Beni non può arrivare: 1-0.
La reazione del Grottammare è immediata e produce il pareggio: corre il 40’quando De Cesare smista verso De Panicis che crossa verso il 2°palo dove l’attaccante gambiano Ansumana Jallow (al 1° centro stagionale) la mette dentro: 1-1.
Neanche il tempo di esultare che il Porto Sant’Elpidio torna subito in vantaggio: è l’ex Alessio Palladini a bucare Beni per il 2-1.
Gli uomini di Mengo insistono ma Beni dice no sia a Riccardo Cuccù che a Ruzzier. Nella ripresa protesta Grottammare per un tocco di mano in area di Stortini su tiro di Ansumana Jallow poi i biancocelesti hanno diverse occasioni per impattarla senza tuttavia riuscirci, ma restano comunque in partita, fino al 43′(88′), quando arriva il gol che chiude la contesa: brutto scontro a centrocampo tra Palladini e Lanza, ci si aspetta un fischio dell’arbitro perché entrambi i giocatori sono a terra doloranti ed invece l’azione continua senza interruzioni con l’attaccante italo-argentino Ceijas che orchestra un contropiede servendo il neo-entrato (al 62′) Zira, il quale s’invola verso la porta di Beni e conclude a rete, l’estremo ospite respinge il tiro ma non può nulla sulla ribattuta dello stesso Zira (al 3° centro stagionale): 3-1.

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Vittorie: 8 (2-1 interno in rimonta col Montefano alla 3a giornata, 1-0 interno con la Biagio Nazzaro alla 5a, 1-3 a Porto Recanati [Macerata] alla 13a, 0-4 ad Ascoli, sul campo del Monticelli alla 15a, 1-0 interno col Sassoferrato Genga nel recupero della 14a giornata, altro 1-0 interno, stavolta col Marina alla 19a, ancora un 1-0 interno, stavolta col San Marco Servigliano Lorese alla 21a e di nuovo 1-0 interno, stavolta col Camerano alla 23a)
Pareggi: 9 (1-1 sul campo del San Marco Servigliano Lorese alla 4a giornata, altro 1-1 esterno stavolta ad Osimo [Ancona] sul campo del Camerano alla 6a, 2-2 interno con l’Urbania alla 7a, 1-1 sul campo del Porto d’Ascoli alla 10a, 0-0 interno con l’Atletico Alma alla 16a, altro 0-0, stavolta esterno, a Montefano alla 20a, 1-1 a Chiaravalle, sul campo della Biagio Nazzaro alla 22a, 0-0 ad Urbania [Pesaro-Urbino] alla 24a ed altro 0-0, stavolta interno col Fabriano Cerreto alla 25a)
Sconfitte: 9 (1-5 interno col Tolentino alla 1a giornata, 1-0 a Montemarciano [Ancona] sul campo del Marina alla 2a, 2-0 sul campo del Fabriano Cerreto all’8a, 0-1 interno con l’Atletico Porto Sant’Elpidio alla 9a, 1-0 sul campo della Pergolese all’11a, 1-2 interno con la Forsempronese alla 12a, 3-2 sul campo dell’Atletico Gallo alla 17a, 2-0 a Tolentino alla 18a e 3-1 a Porto Sant’Elpidio [Fermo] alla 26a)
Gol fatti: 25 (11 in casa e 14 fuori; 3 su rigore) con 8 diversi marcatori: Ciabuschi (7 di cui 2 su rigore), Ivan D’Angelo (3), De Panicis (6), Simone Franchi (2), l’attaccante gambiano Ansumana Jallow (1), Rapagnani (2 di cui 1 su rigore), Davide Traini (3) e Massimo Vallorani (1).
Gol subiti: 28 (11 in casa e 17 fuori).
Differenza reti: -3 (25-28)
Capocannoniere: Jonathan Ciabuschi con 7 reti (di cui 2 su rigore).
Punti interni: 21 (su 12 gare casalinghe), frutto di 6 successi, 3 pareggi e 3 ko interni.
Punti esterni: 12 (su 14 gare esterne), frutto di 2 successi, 6 pari e 6 ko esterni .
Espulsioni (di giocatori): 4 (Vespasiani per doppia ammonizione alla 3a giornata, Ciabuschi per aver colpito un avversario a palla lontana all’11a, Di Antonio per doppia ammonizione alla 14a e l’attaccante gambiano Ansumana Jallow per gioco falloso alla 18a)
Ammonizioni: 55.
Media inglese: -17.

CALENDARIO GROTTAMMARE ECCELLENZA MARCHE 2018/19:

ANDATA 2018-19-1a Giornata, domenica 9 settembre 2018: Grottammare-Tolentino 1-5; 2a Giornata, domenica 16 settembre: Marina-Grottammare 1-0; 3a Giornata, domenica 23 settembre: Grottammare-Montefano 2-1; 4a Giornata, domenica 30 settembre: San Marco Servigliano Lorese-Grottammare 1-1; 5a Giornata, domenica 7 ottobre: Grottammare-Biagio Nazzaro 1-0; 6a Giornata, domenica 14 ottobre: Camerano-Grottammare 1-1; 7a Giornata, domenica 21 ottobre: Grottammare-Urbania 2-2; 8a Giornata, domenica 28 ottobre: Fabriano Cerreto-Grottammare 2-0 ; 9a Giornata, domenica 4 novembre: Grottammare-Atletico Porto Sant’Elpidio 0-1; 10a Giornata, domenica 11 novembre: Porto d’Ascoli-Grottammare 1-1; 11a Giornata, domenica 18 novembre:Pergolese-Grottammare 1-0; 12a Giornata, domenica 25 novembre:Grottammare-Forsempronese 1-2; 13a Giornata, domenica 2 dicembre: Portorecanati-Grottammare 1-3; 15a Giornata, domenica 16 dicembre: Monticelli-Grottammare 0-4; 16a giornata, domenica 23 dicembre 2018: Grottammare-Atletico Alma 0-0; recupero 14a Giornata, domenica 30 dicembre (si doveva giocare domenica 9): Grottammare-Sassoferrato Genga 1-0 ; 17a giornata, domenica 6 gennaio 2019: Atletico Gallo Colbordolo-Grottammare 3-2.

RITORNO 2019– 18a Giornata, domenica 13 gennaio 2019: Tolentino-Grottammare 2-0; 19a Giornata, domenica 20 gennaio: Grottammare-Marina 1-0; 20a Giornata, domenica 27 gennaio: Montefano-Grottammare 0-0 ; 21a Giornata, domenica 3 febbraio: Grottammare-San Marco Servigliano Lorese 1-0; 22a Giornata, domenica 10 febbraio: Biagio Nazzaro Chiaravalle-Grottammare 1-1; 23a Giornata, domenica 17 febbraio: Grottammare-Camerano 1-0; 24a Giornata, domenica 24 febbraio:Urbania-Grottammare 0-0; 25a Giornata, domenica 3 marzo: Grottammare-Fabriano Cerreto 0-0; 26a Giornata, domenica 10 marzo: Atletico Porto Sant’Elpidio-Grottammare 3-1; 27a Giornata, domenica 17 marzo ore 15: Grottammare-Porto d’Ascoli; 28a Giornata, domenica 24 marzo ore 15: Grottammare-Pergolese; 29a Giornata, domenica 31 marzo ore 16: Forsempronese-Grottammare; 30a Giornata, domenica 7 aprile ore 16: Grottammare-Portorecanati; 31a Giornata, giovedì 11 aprile ore 16: Sassoferrato Genga-Grottammare ; doppia sosta domenicale per il Torneo delle Regioni e poi per Pasqua; 32a Giornata, giovedì 25 aprile ore 16:30: Grottammare-Monticelli; 33a giornata, domenica 28 aprile ore 16,30: Atletico Alma Fano-Grottammare; 34a ed ultima Giornata, domenica 5 maggio 2019 ore 16,30: Grottammare-Atletico Gallo Colbordolo.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.