MONTEPRANDONE – Il dado è tratto. Stamane, tra le 9.30 e le 12, gli aspiranti alla poltrona di sindaco del Pd di Monteprandone, avrebbero dovuto presentare la documentazione necessaria per la partecipazione alle primarie all’attenzione del segretario del circolo, Alessio Capecci. Così era stato deciso nell’assemblea degli iscritti al Partito Democratico avvenuta mercoledì 6 marzo.

Emerenziana Cappella e Orlando Ruggieri, che avevano già espresso la loro volontà di voler concorrere in sede assembleare, hanno presentato i documenti e, pertanto, parteciperanno ufficialmente alle primarie.

Quanto all’attuale vicesindaco Sergio Loggi, sembra essere rimasto fermo sulle sue posizioni. Contrario alle primarie senza prima confronto e dibattito, egli non prenderà parte alla sfida elettorale del prossimo 31 marzo.

Il passo successivo sarà la verifica della conformità alle leggi e alle regole etiche delle candidature da parte di una commissione composta da Piero Paniccia, membro della segreteria Pd, Stefano Stracci, attuale sindaco, e Fabio Fares, ex segretario Pd ed ex consigliere.

I due candidati alle primarie, Cappella e Ruggieri, fino al 31 marzo saranno liberi di organizzare manifestazioni pubbliche.

 

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.