SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Secondo le descrizioni dei testimoni, un uomo anziano, con evidenti difficoltà nel correre, avrebbe dolosamente appiccato il fuoco allo striscione”: lo scrive Marco Albertini, segretario pastorale della parrocchia di San Benedetto Martire, in merito all’incendio che lo scorso 21 febbraio ha provocato la distruzione dello striscione posizionato in via Fileni, al Paese Alto di San Benedetto.

Nulla è impossibile a Dio“, era scritto nello striscione, “posto sul percorso della processione della Madonna Immacolata che si è tenuta lo scorso 8 dicembre – continua Albertini – striscione che era rimasto lì per il susseguirsi di attestati di simpatia da parte di molti cittadini sambenedettesi, i quali, potrà sembrare strano, in quella presenza avevano trovato conforto per le loro tribolazioni e sollievo per le proprie sofferenze”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.