SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche la pubblicità ha un costo. Con delibera di Giunta del primo marzo (clicca qui per leggerla) San Benedetto ha deciso di aumentare le imposte sulla pubblicità e sulla pubblica affissione. Si tratta di una maggiorazione del 50% che è anche il tetto massimo che prevede, per gli aumenti, la legge di bilancio 2019 che recita così all’articolo 1 comma 919: “A decorrere dal 1°gennaio 2019, le tariffe e i diritti di cui al capo I del decreto legislativo 15 novembre 1993, n. 507, e successive modificazioni ed integrazioni, possono essere aumentati dagli enti locali fino ad un massimo del 50 per cento per le superfici superiori al metro quadrato”.

LE NUOVE TARIFFE

In questo senso, poi, si è tenuta una riunione operativa, nella mattinata di oggi, per definire le azioni da intraprendere per disciplinare la presenza degli impianti pubblicitari presenti nel territorio comunale.

“Il Sindaco Pasqualino Piunti, insieme al Direttore e responsabile pubbliche affissioni della Multiservizi, al Dirigente e tecnici del Settore Urbanistica, al Direttore Servizio “Infrastrutture digitali” e al Tenente Giuseppe Brutti della Polizia Locale, hanno stabilito tempi e modi di intervento” fa sapere viale De Gasperi in una nota.

A partire da lunedì avrà inizio il progetto di rilevazione degli impianti pubblicitari e delle insegne, che sono nella pratica l’oggetto della maggiorazione,  “al fine di fotografare la situazione esistente e programmare azioni successive di verifica della sussistenza delle autorizzazioni e della regolarità contributiva” fa sapere sempre il Comune.

“Un censimento che consentirà di avere chiara la situazione sulle quasi 1.500 autorizzazioni che negli anni passati sono state rilasciate” continua la nota del Comune “e a tal proposito è ferma intenzione dell’Amministrazione informare che le autorizzazioni rilasciate ai sensi del vigente codice della strada hanno durata triennale e devono essere pertanto rinnovate alla scadenza. E’ inoltre in fase di studio, onde evitare una disordinata presenza di camion vela per la pubblicità itinerante sul territorio comunale, l’individuazione di aree da adibire alla sosta degli stessi previa autorizzazione”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.