SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Matteo Piermanni, 14 anni,  studente brillante al primo liceo linguistico dell’Istituto “Capriotti” di San Benedetto del Tronto; un alunno, Matteo, dal percorso intellettuale aperto su vasti orizzonti di crescita; un ragazzo capace di sentire e di sognare, senza mai perdere di vista però l’importanza di aderire alle istanze più profonde della società e del bene comune.

Le sue passioni sono la lettura, la scrittura e la musica: ha iniziato a leggere sin dall’età di cinque anni e la sua libreria conta più di trecento libri, “tutti letti ovviamente” come lui stesso tiene a precisare! Il suo genere preferito è il fantasy, ma non disdegna certo altri generi, come romanzi, libri d’Autore e testi a carattere storico.

La scrittura rappresenta il canale preferenziale attraverso cui Matteo Piermanni ha imparato ad esprimere se stesso e la propria creatività: “ Un lupo speciale e altre creature fantastiche” è infatti la sua opera prima, presentata venerdì, 1 marzo, al Palazzetto dello Sport “B. Speca” sito in San Benedetto del Tronto, durante l’Assemblea di Istituto tenutasi alla presenza di studenti e professori dell’Istituto d’Istruzione Superiore “A. Capriotti“. Il libro, edito da Capponi Editore, è stato presentato dalla Dirigente Scolastica prof.ssa Elisa Vita, che ha rivolto parole di apprezzamento e di incoraggiamento verso questo giovane scrittore e alunno impegnato con profitto nello studio.

Lo stesso Matteo ha illustrato , poi, le caratteristiche della sua opera: “Un lupo speciale e altre creature fantastiche” è una raccolta di otto storie per ragazzi di genere fantasy, tra le cui righe si celano argomenti come il bullismo, la paura, il rispetto della natura, l’egoismo. “ Il motivo che mi ha spinto a scrivere delle storie” dichiara l’autore, “ è quello di far sognare i ragazzi di oggi, troppo spesso presi dai dispositivi elettronici, il cui uso occupa gran parte delle loro giornate. L’auspicio è, pertanto, quello di avvicinare alla lettura anche coloro che preferiscono uno schermo a un libro, per poi appassionarsi e continuare a leggere qualsiasi cosa possa loro piacere.”

In ogni storia c’è un confine tra realtà e fantasia: questi due mondi entrano in contatto tra loro, facendo vivere ai ragazzi avventure che non avrebbero mai neppure immaginato; si tratta di persone comuni con qualcosa di speciale, che scopriranno di avere lentamente, nel corso dello svolgimento delle avventure, con l’aiuto di creature magiche nel mondo della fantasia! Il libro ci porterà a volare sulle ali di un drago, a viaggiare nello spazio, a correre sul dorso di un lupo, a conoscere il gigante più fifone al mondo, i segreti della natura e molto altro ancora.

I ragazzi tutti, durante la presentazione, hanno seguito con interesse e partecipazione gli interventi relativi al libro, riconoscendo in Matteo uno di loro, un ragazzo e uno studente della loro stessa scuola, e mostrando anche di apprezzare la familiarità che il giovane scrittore ha mostrato di avere con il mondo della fantasia e della comunicazione, dimensioni queste fondamentali per ogni adolescente in crescita.

L’autore ha infine dichiarato di avere molti progetti per il futuro, tra questi il voler continuare a scrivere libri di genere “fantasy”, forse anche un romanzo, che metta in luce, in maniera lieve ma non per questo meno incisiva, problemi attuali del nostro mondo contemporaneo .

“ Un lupo speciale e altre creature fantastiche” è uscito nelle librerie il 15 febbraio 2019: i proventi derivanti dai diritti d’autore saranno devoluti alla Fondazione Bambino Gesù Onlus. Si tratta , dunque,  di un progetto che si apre al sociale, nell’encomiabile proposito di voler donare un sorriso anche ai meno fortunati, a testimoniare la presenza di tanti giovani, come Matteo, che sperano ancora in un mondo migliore e continuano a comunicare tale  speranza.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.