CENTOBUCHI – Il 2 marzo, presso la sala riunioni della filiale di Centobuchi della Banca del Piceno, si terrà il convegno “Caratteristiche socio-economiche dell’area picena: focus sui processi di internazionalizzazione”, organizzato dall’Osservatorio Socio-Economico della Banca del Piceno.

A partire dalle 11 il convegno si aprirà con i saluti del Presidente della Banca del Piceno, Aldo Mattioli, del Presidente della Camera di Commercio Marche Gino Sabatini e del Direttore della Banca d’Italia Ancona, Gabriele Magrini Alunno.

“Dopo la fusione e l’adesione al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea – dichiara il Presidente della Banca del Piceno Aldo Mattioli – il nostro ruolo di banca della comunità e per la comunità è diventato ancora più decisivo per la crescita del territorio in cui operiamo e che adesso, forte di trentuno filiali, si estende operativamente da Civitanova a Giulianova. L’export è sempre stato un punto di forza delle Marche e del Piceno, attraverso il nostro Osservatorio e con il Focus dell’Economia monitoriamo lo stato di salute della nostra economia: questo convegno pensiamo sia il modo per fare il punto della situazione su un tema vitale per il nostro futuro”.

L’attenzione della Banca del Piceno ai processi d’internazionalizzazione riguarda anche i giovani: ne sia prova la firma dell’accordo di partnership con l’Università Politecnica delle Marche, avvenuta presso la sede dell’Università Politecnica delle Marche in via Mare a San Benedetto del Tronto.

“Il nostro obiettivo – ha dichiarato il Presidente della Banca del Piceno, Aldo Mattioli – è dunque sempre quello di interpretare con la massima precisione possibile le esigenze del territorio e per questo abbiamo anche stanziato una somma per finanziare stages internazionali nell’ambito del “Progetto Campus World” a favore di laureati della Facoltà di Economia “Giorgio Fuà” della sede di San Benedetto del Tronto, attraverso un’apposita convenzione: il progetto ha tra le sue finalità quelle di incrementare e promuovere l’attività di stage all’estero, favorire l’integrazione tra Università e mondo del lavoro internazionale, promuovere il processo di internazionalizzazione, consentire di conoscere nuove realtà economiche, offrire un nuovo servizio ad imprese ed enti e favorire la conoscenza delle lingue straniere”.

Il programma del convegno prevede poi che il ruolo delle Banche di Credito Cooperativo per lo sviluppo del Paese sia il tema approfondito da Giuseppe Filiaci, Responsabile Estero Iccrea Banca Impresa, mentre di criticità sugli aspetti demografici dell’area parlerà il professor Francesco Chelli, Preside della Facoltà di Economia “Giorgio Fuà” dell’Università Politecnica delle Marche.

Il professor Gian Luca Gregori, Pro-Rettore dell’Università Politecnica delle Marche e Professore di Marketing Business to Business alla Luiss coordinerà i lavori del convegno ed entrerà nei dettagli con il suo intervento su “Lo sviluppo  economico ed i processi di internazionalizzazione: una necessaria convergenza”.

Interverranno anche quattro imprenditori: Simone Mariani, Amministratore Delegato della Sabelli SpA; Luca Antognozzi Amministratore Delegato di Selettra Srl di Comunanza; Gianni Ascani , Presidente CdA Baden Haus SpA  di Centobuchi e Sabatino Di Serafino, Presidente CdA del Gruppo Simplast Srl di Civitella del Tronto.

Le considerazioni conclusive sono affidate al Direttore Generale della Banca del Piceno Credito Cooperativo, Franco Leone Salicona.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.