FERMO – “Task Force” della Questura di Fermo, il 18 febbraio, nell’intera provincia per servizi sul territorio finalizzati a contrastare la criminalità di vario genere e comportamenti illeciti sulle strade.

In azione Polizia di Stato, Carabinieri e l’unità cinofila della Guardia di FinanzaI controlli venivano concentranti a Lido San Tommaso di Fermo ed in particolare ai locali pubblici, alle persone presenti in zona e agli avventori dei locali.

A Lido Tre Archi un giovane italiano, proprio quando i poliziotti stavano procedendo ai controlli in zona con il cane antidroga della Guardia di Finanza “Fancy”, non ha potuto far altro che scegliere di avvicinarsi ai poliziotti e consegnare loro la droga che aveva in tasca, prima che il cane gliela trovasse, nella speranza di cavarsela con la legge.  

Era un pezzo di hashish per il consumo personale che nascondeva nelle tasca del giubbino: inoltre nel luogo dove lui era seduto gli agenti trovavano un pacchetto di sigarette con all’interno altra sostanza stupefacente dello stesso tipo.

Alla scena assisteva la sorella del ragazzo che ha ritenuto di condividere la “sorte” del fratello sfilandosi la scarpa ed il calzino per consegnare agli agenti un involucro contenente cocaina ad uso personale.-

I giovani sono stati identificati e segnalati alla Prefettura quali assuntori di droga.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.