SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alla fine protesta fu. Anche se le autorità di pubblica sicurezza hanno negato la manifestazione di protesta convocata dall’ex consigliere comunale Gianluca Pasqualini in relazione alla riapertura di via Val Tiberina, nella notte alcuni cittadini hanno appeso alcuni striscioni, sulle transenne del cantiere, dalle scritte abbastanza eloquenti.

Anche se si è in attesa dell’imminente riapertura (già oggi, venerdì 15, dovrebbe essere realizzata la segnaletica orizzontale, come scritto da funzionari comunali qualche giorno fa), i ritardi hanno certamente esasperato sia i residenti che le attività commerciali della zona.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.