Chissà perché. Da qualche tempo si parla della compravendita dell’ex Scuola Curzi, il complesso di via Golgi che la Giunta Piunti ha deciso di vendere già a gennaio del 2018, ma che è stata perfezionata con apposita determina dirigenziale lo scorso 7 febbraio. Sia il sindaco che il suo vice Andrea Assenti hanno pubblicamente dichiarato che i soldi della vendita, per l’esattezza 1.507.880 euro, fungeranno da “cassaforte” per una serie di interventi fra i quali le ristrutturazioni di Piazza Montebello in centro e, parzialmente, anche per finire la ri-pavimentazione del lungomare Nord.

La scuola, da quanto appreso dagli atti pubblicati sul sito del Comune, è stata venduta alla società “Agile Marketing & Consulting di Vincenzo Lupi & C”., l’unica società che ha presentato un’offerta alla gara che si è tenuta il 12 dicembre 2018. Si tratta di una Sas (società in accomandita semplice) sita in Piazzale Aldo Moro 2 a San Benedetto, il cui socio accomandatario è Vincenzo Lupi, costruttore edile titolare dell’impresa che porta il suo nome e sita in via Indipendenza 18 a San Benedetto del Tronto. Si tratta della stessa ditta che a dicembre ha effettuato i lavori di demolizione al Ballarin per una cifra di 90 mila euro (+Iva): la scelta dell’azienda è arrivata con un’indagine informale visto che, il carattere d’urgenza degli interventi, consentiva di non espletare l’evidenza pubblica.

Non c’è però solo Vincenzo Lupi dietro la vendita della scuola. Dopo una serie di ricerche Riviera Oggi è in grado di fornire ai suoi lettori le informazioni complete sull’operazione. La “Agile Marketing & Consulting” è nata nel novembre 2017 come società di agenti di commercio operanti nel settore alimentare, dell’industria e della ristorazione e fino al 13 dicembre 2018, esattamente fino al giorno dopo l’apertura delle buste delle offerte per la ex scuola, i soci erano Marino Caporossi, accomandatario, e Alessandro Cutrignelli, accomandante.

Dal 13 dicembre 2018 i due soci originari sono cessati dalla cariche e Vincenzo Lupi è diventato il socio accomandatario. Lo stesso giorno la “Cube Srl” diventa il nuovo socio accomandante. Si tratta di una società che opera nei settori dell’ingegneria civile ed industriale. La “Cube” ha sede a San Benedetto del Tronto in via Turati n° 2 ed è di proprietà di quattro soci: Mirco Assenti, che è anche rappresentante dell’impresa, Marco Sciarra, Sergio Ciampolillo e Amor Guidotti. Uno di questi soci, l’ingegnere Marco Sciarra è anche l’amministratore unico e unico socio di un’altra ditta: la “Mida Srl”. Sita sempre in via Turati 2, la “Mida” è  una delle cinque società dell’a.t.i. (associazione temporanea d’imprese) che a gennaio 2017 presentò all’amministrazione comunale il “famoso” project financing da 3,5 milioni per la piscina comunale “Gregori”. Sia Marco Sciarra che Sergio Ciampolillo sono anche i progettisti di quel project.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.