CUPRA MARITTIMA – Aveva notato che si stava consumando un furto all’interno di uno stabilimento balneare di Cupra Marittima e non ha esitato a chiamare il 112.

Grazie ad un cittadino, e alla sua segnalazione, i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un 36enne di San Benedetto che si era appena impossessato di un computer portatile e di un telefono cellulare, appartenenti al proprietario della struttura.

Inutile la tentata fuga del sambenedettese: i militari lo hanno bloccato appena in tempo, portato in caserma ed arrestato per furto aggravato e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria fermana.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.