SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una lettera inviata al presidente della commissione Welfare e Politiche Sociali dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e firmata dal sindaco Pasqualino Piunti, che chiede aiuto per un problema purtroppo sempre più di attualità: l’affidamento dei minori non accompagnati.

“C’è sempre maggiore difficoltà a procedere con gli affidamenti familiari (nonostante San Benedetto abbia innalzato il contributo da 410 euro a 600) e spesso siamo costretti a inserirli nelle comunità di tipo familiare con aggravio di costi sul bilancio del Comune” scrive il sindaco che rivela come a San Benedetto, il fenomeno costi all’ente 900 mila euro l’anno a guardare il bilancio del 2018.

Piunti, che chiede un intervento per contribuire alla spesa da parte della Commissione, rivela poi ulteriori difficoltà di gestione economica del problema minori non accompagnati. “Per i minori stranieri” scrive “arriva un contributo di 45 euro al giorno dal Ministero dell’Interno ma noi ne spendiamo 100. Mentre per i minori residenti la Regione rimborsa appena il 20%” continua “questo ci crea diversi problemi nella salvaguardia degli equilibri di bilancio”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.