GROTTAMMARE – La Regione Marche ha destinato al  comune di Grottammare  la somma di 58.144,98 euro per l’anno 2020 e 58.144,98 euro per l’anno 2021, a tutti gli interventi eseguiti da soggetti privati che saranno ammessi a contributo, fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Le domande vanno presentate al Comune di Grottammare entro il 9 aprile.

In seguito, l’ente procederà ad avviare l’istruttoria mediante il programma informativo fornito dalla Protezione Civile Nazionale. Sulla base dei dati forniti, la Regione Marche formulerà la graduatoria degli ammessi che dovranno rispettare i requisiti previsti nel bando, consultabile on line sul sito web del Comune o presso gli uffici dell’area Gestione del territorio (3° piano palazzo municipale).

L’avviso indica, oltre ai requisiti di accesso, anche le tipologie di intervento ammesse e le modalità di formazione della graduatoria.

 Le richieste di contributo dovranno essere presentate, entro la scadenza stabilita, sia tramite consegna diretta all’Ufficio Protocollo Generale del Comune di Grottammare, (09:00 – 13:00 dal lunedì al venerdì, 09 – 12 il sabato, 15.30 – 17.30 il martedì e il giovedì), sia a mezzo raccomandata A.R. all’ indirizzo Comune di Grottammare, viale Marconi 50 – 63066 Grottammare AP (l’istanza non pervenuta entro il termine di scadenza, anche se spedita anticipatamente, non sarà presa in considerazione), sia tramite invio alla casella di posta elettronica certificata comune.grottammare.protocollo@emarche.it.

Sono esclusi dall’ammissione al beneficio gli edifici ricadenti nei seguenti casi: per  interventi strutturali già eseguiti, o in corso di esecuzione alla data di pubblicazione della ordinanza n. 532/2018 del 12/07/2018, pubblicata nella G.U. Serie Generale n. 169 del 23/07/2018; che già usufruiscono di contributi a carico di risorse pubbliche per la stessa finalità; realizzati o adeguati dopo il 1984, purché che la classificazione simica non sia stata successivamente variata in senso sfavorevole; ricadenti in aree a rischio idrogeologico in zona R4.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.