SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’assessore alla Cultura del Comune di San Benedetto Annalisa Ruggieri replica alle dichiarazioni di Cinzia Carboni qui pubblicate.

 

Con l’Associazione I Luoghi della Scrittura abbiamo intrapreso una fattiva e proficua collaborazione, anche se in una ottica di necessario ridimensionamento delle risorse, che ha portato ad una scelta condivisa privilegiando sempre la qualità degli eventi.

Il presidente Minuto, con il quale ci siamo incontrati spesso, anche assieme all’avvocato Venieri e alla signora Carboni, ha colto tale aspetto e ci continua a credere proponendo sempre nuovi spunti.

Se lo stesso riterrà di introdurre il Festival per i più piccini nella offerta dei Luoghi della Scrittura lo valuteremo facendolo rientrare nelle dinamiche intraprese e nelle contribuzioni che riusciamo a garantire senza prevedere ulteriori esborsi poiché le richieste per Favolà ammontavano a cifre tra i 7.000/10.000 euro oltre le contribuzioni concesse alla associazione stessa che ammontano nel 2017 ad euro 6.500 e nel 2018 ad euro 6.600.

Nessuna richiesta di appuntamento mi è pervenuta dalla signora Carboni in tempi recenti. Il mio ufficio comunale è sempre aperto ad incontrare i cittadini.  E’ necessaria la disposizione al dialogo ed all’ascolto nonché al confronto e la disponibilità ad accogliere anche risposte non in linea con quelle che ci si attende, sempre in un’ottica di ricerca di soluzioni utili per il bene comune.

Il settore Cultura ha investito molto sulle iniziative dedicate ai bambini, basta pesare a Nati per Leggere che si svolge sia in inverno in biblioteca sia in estate negli spazi dedicati, inoltre Crescere con la Musica all’Istituto Vivaldi sta riscuotendo sempre maggior successo.

Abbiamo favorito il teatro per le famiglie al Concordia introducendo la “Domenica in Famiglia” che cresce offrendo da tre spettacoli a quattro nella stagione 2018/2019. Le rappresentazioni registrano sempre il tutto esaurito ed in tanti prenotano con largo anticipo poiché si rischia di non trovare posto.

Infine proprio con l’Associazione i Luoghi della scrittura, della quale la Signora Carboni è referente principale, abbiamo da poco avviato il Progetto Bompiani e scuola Holden per promuovere la lettura nelle scuole di ogni ordine e grado.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.