SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dal 2016 al 2018 si era reso “protagonista” in Riviera per episodi criminali ai danni di varie persone. Furti con strappo di collanine a San Benedetto e in alcuni casi aveva procurato lesioni alle vittime.

Nella mattinata del 5 febbraio, i carabinieri del Norm di San Benedetto e agenti del Commissariato sambenedettese, hanno arrestato un 22enne russo residente in città, eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Ascoli.

Già arrestato per questi fatti, il 22enne era prima sottoposto ai domiciliari, poi all’obbligo di dimora. In questo periodo, a seguito di controlli delle Forze dell’Ordine, si è reso responsabile di numerose violazioni che hanno consentito l’aggravamento della misura.

Dopo le formalità di rito, è stato portato nel carcere di Marino del Tronto.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.