SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Soddisfazione della Lega di San Benedetto per l’attività svolta nel fine settimana: “526 firme in 10 ore, tante sono state le firme raccolte al gazebo Lega di San Benedetto del Tronto nell’ultimo week-end. La pioggia e il vento non hanno fermato militanti e sostenitori locali, che in viale Secondo Moretti, incuranti delle previsioni meteo non favorevoli, hanno allestito il gazebo per la raccolta firme a sostegno del proprio Capitano, Matteo Salvini, al ritmo di una firma al minuto” si legge nella nota stampa.

Continua la nota: “Il Ministro dell’Interno è stato infatti ingiustamente accusato di sequestro di persona aggravata per aver tenuto a bordo della nave Diciotti della Marina Italiana 117 migranti. La coordinatrice locale Laura Gorini è pienamente soddisfatta: Nonostante il tempo avverso di ieri pomeriggio, il gazebo della Lega è sempre stato affollato, segno dell’affetto e della stima che anche i sambenedettesi nutrono per il nostro Ministro Matteo Salvini.”

“I cittadini, infatti, hanno accolto il nostro appello e in poche ore ben 526 persone insieme a noi hanno detto: SalviniNonMollare! Siamo stati la provincia marchigiana che ha espresso più consensi per il nostro Vice Premier, a sostegno del suo operato e delle sue azioni compiute nell’esclusivo interesse della Nazione e a tutela dei nostri confini. Tantissimi i giovani che ci hanno chiesto di sottoscrivere la petizione con un afflusso continuo che ci ha sorpresi e perfino costretti a ritardare di qualche minuto la chiusura del gazebo. In queste sole 10 ore di raccolta, al ritmo di una firma al minuto, possiamo proprio dire che anche San Benedetto sta con il nostro Capitano” conclude la nota.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.