SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Pubblichiamo una nota firmata dal consigliere comunale dell’Udc Domenico Pellei riguardante un ordine del giorno sul tema dell’immigrazione che potete leggere integralmente di seguito: OdG Disapplicazione decreto salvini.

Con questo Ordine del Giorno la minoranza consiliare chiede al sindaco di “associarsi formalmente alle iniziative dei Sindaci che chiedono anche attraverso l’Anci un’immediata modifica delle norme in argomento (con specifico riferimento alla norma di residenza) e/o un intervento di annullamento da parte della Corte Costituzionale“.

Consumato il raccapricciante teatrino sulle spalle dei 47 migranti della nave Sea Watch, a circa un anno dai tremendi fatti avvenuti a Macerata la questione dell’immigrazione è tutt’altro che risolta.

Il fatto è che il problema risolto non lo sarà mai fino a quando non si prenderà consapevolezza che a tema ci sono delle persone, degli uomini come noi, con un nome e un cognome, fuggiti da condizioni difficili da immaginare (miseria, fame, guerra, sfruttamento, terrorismo, morte), ma con un cuore come il nostro, taluni peggiori di noi, altri migliori, non interessa. Esseri umani unici, irripetibili, come quelli che ho incontrato per raccogliere le loro testimonianze e realizzare la mostra “Dov’è tuo fratello? Il dramma dell’immigrazione alla porta della nostra coscienza” che insieme ad altri amici proporremo nelle prossime settimane in Sala Consiliare. Un’iniziativa insieme a quella più propriamente politica di un Ordine del Giorno sul Decreto Sicurezza per alzare il livello del confronto sociale e del dibattito politico; approfondire, conoscere, dialogare per scuotere un pensiero per molti rabbiosamente ipocrita e per altri comodamente rassegnato.

L’Ordine del Giorno vuole focalizzare l’attenzione sul Decreto portato avanti dal Ministro dell’Interno come bandiera dell’azione di governo: una norma che già nella sua struttura, unendo la trattazione aspetti di sicurezza (terrorismo, mafia, delinquenza) e immigrazione, favorisce la mistificazione della realtà lasciando intendere che questi disperati che attraversano il Mediterraneo a rischio della vita rappresentano una minaccia per le nostre vite. Una norma che sul tema immigrazione presenta gravi ombre e dubbi di costituzionalità in più aspetti; oggetto di critiche su più fronti anche da molti sindaci di aree politiche diverse tra loro. Un decreto che, tra l’altro, abolisce il permesso di soggiorno per motivi umanitari e destruttura in maniera sostanziale il sistema di accoglienza diffusa e integrata degli Sprar.

Hanno firmato l’Ordine del Giorno: Domenico Pellei, Flavia Mandrelli, Giorgio De Vecchis, Andrea Sanguigni, Bruno Gabrielli, Marco Curzi, Rosaria Falco, Antimo Di Francesco, Antonio Capriotti, Maria Rita Morganti. 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.