SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Torna San Biagio, protettore dei funai, e così anche quest’anno il Comune di San Benedetto, in occasione della ricorrenza, organizza la “Festa dei Funai“. Mestiere antico e duro nel quale si sono cimentate generazioni di sambenedettesi che hanno anche avviato poi attività imprenditoriali a livello industriale.

Il programma prevede, nei giorni 31 gennaio e 1° febbraio, “Il sentiero dei funai presso la ditta Perotti Cavi“, con visite guidate riservate agli istituti scolastici cittadini (in caso di maltempo le visite si svolgeranno nel Museo del Mare).

Quindi, domenica 3 febbraio, Santa Messa presso la Cattedrale Santa Maria della Marina celebrata da Monsignor Romualdo Scarponi. A seguire la presentazione di una ricerca dello storico sambenedettese Giuseppe Merlini: “Il giro del mondo in un sentiero: San Biagio patrono dei funai e dei canapini“.

L'immagine può contenere: una o più persone e testo


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.